Napoli-Sampdoria, Ancelotti: Llorente è pronto per giocare e sugli spogliatoi…

Il tecnico dei partenopei ha anticipato i temi della sfida di domani sera al San Paolo in conferenza stampa.

Napoli-Sampdoria vedrà il debutto in casa della compagine azzurra.

C’è Napoli-Sampdoria domani nel nuovo San Paolo, ma a tenere banco è ancora la vicenda degli spogliatoi e il durissimo comunicato stampa vergato da Carlo Ancelotti sui ritardi nella consegna. “La mia è stata una esternazione fatta col cuore, c’è ancora preoccupazione perché gli spogliatoi dovevano esserci consegnati il 31 agosto perché al Napoli spettano gli arredi e se arrivi a questo punto senza la consegna, allora arriva la mia amarezza e delusione. Lo stadio è stato rimodernato e credo che la città di Napoli meriti uno stadio all’altezza. Tutto qui. Argomento chiuso, avremo uno spogliatoio nuovo, ma ci si poteva pensare prima e non arrivare sempre con l’affanno. Non si può arredare una struttura così grande in un giorno”.

All’assessore allo sport per il quale deve pensare a non prendere 7 gol replica: “Sono d’accordo, a nessuno piace. Sono contento che non piaccia manco a lui, ma nessuno è contento che ad un giorno dalla gara gli spogliatoi non siano pronti…”. La condizione della squadra è buona. I Nazionali sono rientrati senza acciacchi, Insigne e Milik hanno cominciato a lavorare con la squadra. “Oggi la gara più importante è con la Samp, non pensiamo al Liverpool. Con chi è rimasto abbiamo lavorato per sistemare alcune situazioni, 4 delle 5 gare saranno in casa ed è positivo per noi. Posso comunicare già oggi che ci saranno rotazioni, ma come l’anno scorso, è indispensabile utilizzare tutti poi c’è chi giocherà di più e chi di meno”.

Sette gol in due partite sono tanti ma “nessuno ha sottolineato che si sono comunque fatti 7 gol in due partite fuori casa, sui piazzati, nel contrattacco che teniamo in considerazione. Vanno pesati così come i limiti difensivi. E’ stato ribaltato quello che si diceva l’anno scorso: ovvero solida ma che non concretizzava. Qui abbiamo concretizzato tutto invece e 7 gol sono da correggere”.

Le parole di Ancelotti

Ancelotti lancia Llorente: “Si è presentato in ottime condizioni. Non vi meravigliate se dovesse giocare dall’inizio”. Koulibaly parla di Scudetto. “Mi piace sentire giocatori consapevoli, motivati, è positivo. Dobbiamo creare questo ambiente motivato e chi ha più esperienza è importante possa esprimersi così anche per i giovani. La sosta gli ha fatto bene. La condizione sua è migliorata, ha approfittato di questo periodo e sta bene”. Sugli abbonamenti: “Il Napoli credo non abbia mai fatto grandi numeri di abbonamenti, ma man mano viene allo stadio. Domani ci sarà tanta gente, dipenderà da quello che facciamo noi, se facciamo un calcio divertente. Lo stadio è migliorato nettamente con i lavori, ora è sicuramente più confortevole, hanno fatto un bel lavoro. Sono stato a vederlo mentre gli spogliatoi sono stati visti da un mio collaboratore”.

Poi replica a quanti lo criticano per il 4-2-3-1. “Il sistema di gioco si legge solo in fase difensiva ed è sempre 4-4-2”. Sui rinnovi di Mertens e Callejon dice “C’è la volontà da parte del club e da parte mia, sono giocatori affidabili sotto tutti i punti di vista. Con calma si troverà una soluzione per trattenerli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *