venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeCronacaA Napoli sciopero Anm il 2 dicembre

A Napoli sciopero Anm il 2 dicembre

Lo annuncia la sigla sindacale Usb a seguito ”della fumata nera” nell’incontro che si è tenuto presso la Prefettura di Napoli tra l’organizzazione sindacale e la delegazione di Anm.

Sciopero del trasporto pubblico cittadino il prossimo 2 dicembre. Lo annuncia la sigla sindacale Usb a seguito ”della fumata nera” nell’incontro che si è tenuto, in modalità da remoto, presso la Prefettura di Napoli tra l’organizzazione sindacale e la delegazione di Anm.

L’incontro era stato convocato per discutere ”alcune vertenze di carattere organizzative ed economiche” inerenti il personale. In una nota, il sindacato spiega che ”visto il carovita, l’aumento delle bollette e il caro carburanti, è stato chiesto di attuare una rivalutazione della indennità domenicale e dell’indennità giornaliera turnisti, entrambe ferme all’anno 1976; l’aumento del buono pasto a 8 euro e il riconoscimento delle tessere familiari per tutti i dipendenti; un anticipo sulla busta paga di dicembre del premio di produzione del 2022 e un’indennità di condotta/mansione di 2 euro per agenti di stazione, operatori d’esercizio, macchinisti e funicolari”.

Tra le rivendicazioni dell’Usb – come sottolinea la nota – anche ”di anticipare il bonus bollette da 600 euro e riconoscere il bonus carburante da 200 euro previsto dal Governo per i lavoratori dipendenti, ricordando che il bonus bollette è a costo zero per l’azienda in quanto esente da Irpef e Inps; e la revisione dell’accordo Alibus entro la fine di novembre e di riconoscere un’indennità di cassa per il personale atteso che la responsabilità in caso di furto, smarrimento o banconote false è completamente a carico degli autisti”.

I referenti Usb evidenziano che ”sebben l’Anm nel 2021 abbia approvato il suo quarto bilancio con un utile di 15,8 milioni di euro, siamo costretti a registrare da parte della delegazione aziendale superficialità nel trattare i temi posti dalla nostra delegazione. Le risposte si sono limitate a semplici assunzioni di responsabilità non meglio definite nella loro temporalità che non tengono conto delle difficoltà reali dei lavoratori”.

A seguito di ciò, l’organizzazione sindacale afferma che ”a difesa del salario e del potere d’acquisto dei dipendenti Anm, il 2 dicembre è stato proclamato uno sciopero aziendale che si aggiungerà a quello di 24 ore proclamato in precedenza”.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI