venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeCronacaNapoli, crollo nel cimitero di Poggioreale: bare sospese nel vuoto

Napoli, crollo nel cimitero di Poggioreale: bare sospese nel vuoto

A cedere, all’interno del cimitero di Poggioreale, la facciata con i loculi di marmo della congrega della Resurrezione.

Nuovo crollo al cimitero di Poggioreale a Napoli. A cedere, nella giornata di ieri, la facciata con i loculi di marmo della congrega della Resurrezione. Il dissesto ha provocato anche danni alle bare, alcune delle quali sono attualmente sospese nel vuoto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco sollecitati da persone che abitano nei pressi del camposanto più grande e più antico della città.

Già nel gennaio scorso si era verificato un crollo all’interno del cimitero di Poggioreale: a cedere le congreghe dei Dottori Bianchi e di San Gioacchino, distanti dal luogo dove si è verificato il cedimento di oggi. In quel caso ci furono gravi danni a centinaia di loculi. La procura di Napoli aprì un’indagine che portò a un sequestro dell’area che soltanto da poco è stata dissequestrata.

Il nuovo crollo nel cimitero di Poggioreale a Napoli si è verificato ieri alle 14.03 dove l’edificio di tre piani della cappella della Resurrezione denominata `Gesù Risorto 1′ ha avuto un parziale cedimento. L’edificio, di quattro piani fuori terra, si trova a Porta Balestrieri, in via Santa Maria del Pianto, nei pressi del forno crematorio. Non è posto, quindi, nelle immediate vicinanze dell’area in cui di verificarono i crolli il 4 e 5 gennaio scorsi.

Al momento tutta l’area del Monumentale è interdetta e si sta predisponendo un’ordinanza di chiusura del cimitero. Sul posto – informa una nota del Comune – sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco, la polizia locale e i servizi comunali con l’assessore ai Cimiteri Vincenzo Santagada. “Al momento del crollo non vi erano parenti dei defunti – ha spiegato l’assessore, fra i primi ad accorrere sul posto – in quanto la chiusura è prevista alle 13,30. Il crollo è stato preceduto da un boato secco e dalle telecamere, poste lateralmente all’area interessata, è stata rilevata una fitta nube di polvere. Come Amministrazione stiamo provvedendo a tutti gli adempimenti necessari”.

Oggi chiusura a scopo precauzionale

Il Comune di Napoli ha disposto per oggi la chiusura precauzionale del Cimitero monumentale di Poggioreale dopo il crollo dell’edificio funerario “Resurrezione” che si è verificato ieri. Sospese le operazioni di polizia mortuaria. Le salme, i resti mortali e le ceneri, aventi come destinazione il Cimitero monumentale, si legge nell’ordinanza, saranno gestite per il tramite della sala deposito, ubicata nel Cimitero nuovissimo. Il crollo di ieri ha portato allo scoperto numerose bare che potrebbero cadere. Oggi si terrà in Prefettura a Napoli una riunione per fare il punto della situazione.

Francesco Monaco
Francesco Monaco
Napoletano, giornalista, autore del romanzo 'Baciami prima di andare'. A tratti sognatore e pensatore. In attesa di capire il resto, forse di niente
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI