Incidente stradale a Salerno, muore la giovane giornalista Marta Naddei

Ha perso la vita in seguito alle gravi conseguenze di un incidente stradale, la giornalista salernitana Marta Naddei. La nota di Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania

Ha perso la vita in seguito alle gravi conseguenze di un incidente stradale, la giornalista salernitana Marta Naddei. La nota di Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania

La giornalista Marta Naddei sapeva trasmettere solo gioia ed entusiasmo. Quando veniva all’Ordine, quando la incontravi a Salerno, quando scriveva i suoi articoli di cronaca scrupolosi e documentati, Mai una lamentela. Sapeva trasmettere solo gioia ed entusiasmo. Così dobbiamo ricordarla”. Lo dichiara in una nota Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. “Il cordoglio che esprimiamo ai familiari e ai colleghi – aggiunge la nota – è quello di tutti gli amici che hanno avuto la fortuna di conoscere Marta, di ridere e scherzare con lei. Cordoglio di tutto l’Ordine dei giornalisti della Campania. Troveremo i modi giusti per ricordarla”.

Marta Naddei, 33enne giornalista salernitana, ha perso la vita in seguito alle gravi conseguenze di un incidente stradale che l’ha vista coinvolta nella notte tra venerdì e sabato scorsi sul lungomare Marconi a Salerno, dove si trovava a bordo del suo scooter. Inutili i seppur immediati soccorsi e il trasporto all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, dove è stata ricoverata in rianimazione. Autrice di tante inchieste, con Andrea Pellegrino ha scritto il libro “Il sistema Salerno – La cupola del potere tra politica e imprenditoria”, collaborava con i giornali “Le Cronache” e “L’Ora di Cronache”, di cui era anche tra i fondatori. Era addetto stampa dell’Alma Salerno Calcio a 5. La famiglia ha deciso di donare le cornee.

Ai suoi cari il più sentito cordoglio di tutta la redazione di RoadTv Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *