domenica, Novembre 28, 2021
HomeEventiPrima presentazione di “Psicorama” di Pasquale Sbrizzi (Mercoledì 10 novembre)

Prima presentazione di “Psicorama” di Pasquale Sbrizzi (Mercoledì 10 novembre)

Prima presentazione di “Psicorama” di Pasquale Sbrizzi presso la sala teatrale “Eduardo de Filippo” del laboratorio di mutuo soccorso “Lo Scugnizzo Liberato” di Napoli. Mercoledì 10 novembre alle 18:00.

Tra ruderi,
rovine
e zaffate
di cenere,
edifico
con fossili
d’antiche
catastrofi
rifugi
che possano
proteggermi
da nuovi
disastri.

Homo Scrivens è lieta di invitarvi alla prima presentazione di “Psicorama”, la nuova silloge di Pasquale Sbrizzi, presso la sala teatrale “Eduardo de Filippo” dello Scugnizzo Liberato (Salita Pontecorvo, 46 – Napoli). L’autore dialoga con i poeti: Achille Pignatelli e Annalisa Davide. Letture a cura di Luca Tammaro.

 

Il libro: La silloge rappresenta lo sforzo di un individuo comune di razionalizzare i moti turbolenti dell’esistenza attraverso la struttura ordinata e sintetica della poesia.

Psicorama (dal greco antico “sguardo sulla psiche”) è un’autobiografia-collage, un percorso di esplorazione compiuto con gli occhi della mente e dell’anima: è la storia disordinata di un viaggio alla ricerca dell’equilibrio e del proprio posto nel mondo, fine che tenta di concretizzarsi attraverso l’armonizzazione con la Natura, sia essa terrestre o aliena, velenosa o innocua, vivente e non.

«La poesia di Sbrizzi ci ricorda che l’uomo è solo uno dei tanti tasselli che compone il meraviglioso mosaico cosmico del reale, un tassello che deve necessariamente tornare a essere parte del tutto»

(dalla prefazione di Achille Pignatelli)

 

Pasquale Sbrizzi (Napoli, 1993) è redattore presso la rivista letteraria Mosse di Seppia. Ha partecipato all’antologia poetica Versi Vegetali (Homo Scrivens 2021), curata da Annalisa Davide, ed è stato selezionato per la rubrica online Anteprima poetica.

Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI