venerdì, Settembre 24, 2021
HomeSportPosillipo, la riscossa dei giovani

Posillipo, la riscossa dei giovani

 

A cura di Emanuele La Veglia, Diego Scarpitti e Francesco Monaco.

In un paese dove la gerontocrazia è soffocante, impedendo un doveroso ricambio generazionale, il Posillipo dei giovani costituisce un modello da riprodurre, non solo nello sport, e da tenere ben presente.

La cosiddetta linea (rosso)verde, tanto criticata e avversata ad inizio stagione, piace, entusiasma, vince. Risulta simpatica e riscuote consensi. Consolidati i meccanismi di gioco, cresciuta l’intesa nel gruppo, avvenuta una piena maturazione. Posillipini davvero umili, con i piedi ben piantati in terra (o meglio in acqua), e dal gran cuore in vasca e fuori.

Alla Scandone settima vittoria stagionale, 21 punti in classifica, raggiunto il 6ᵒ posto, scavalcato il Bogliasco, battuto dalla Pro Recco. 2 punti separano la squadra di Occhiello dalla Carpisa Yamamay Acquachiara di Porzio. 11-8 il risultato finale contro Ellevi Nervi.

Questi i parziali del match: 4-0; 1-3; 4-2; 2-3.

Fulmineo avvio di gara dei padroni di casa, che siglano quattro reti. Doppietta di Kovacs, Gallo e Saccoia. Il Posillipo parte con il piede sull’acceleratore e non consente agli ospiti nessuna replica. Inviolata la porta del gigante Negri. Assente per squalifica Giuliano Mattiello, espulso contro la Leonessa d’Italia la scorsa settimana.

Nel secondo tempo i blu-arancio provano a mettere in difficoltà i rossoverdi e a riaprire i giochi. 5-3 al giro di boa. Tyrrel, Caliogna e Lanzoni sul tabellino. Ferrari para il rigore a Kovacs. Renzuto Iodice per il team di Mergellina.

Nella terza frazione il Posillipo ristabilisce nuovamente le distanze e si impone per 4-2. Bertoli, Foglio, ancora il capitano Gallo e Toth fanno esultare i tifosi presenti e le graziose posillipine. Gli uomini di Ferretti rispondono con Marziali e Mann (John e non Thomas, premio Nobel, autore de La montagna incantata).

Nell’ultima frazione i liguri cercano di ridurre il gap, sferrando l’assalto conclusivo. D’Alessandro, il vicecapitano Marziali e Lanzoni sparano le cartucce a disposizione. Renzuto Iodice sigla un gol tra il circense e il pallavolista e Rossi firma il game over.

La terza giornata del girone di ritorno si chiude con una convincente vittoria per il Posillipo, che riscatta la sconfitta a Brescia contro la capolista imbattuta. All’andata 17-6, al ritorno 11-8. Nei due incontri il Nervi non passa.

 

Posillipo, la riscossa dei giovani
Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI