Ogliastro dice no alla statua di San Pio

Ogliastro dice no alla statua di San Pio

Raccoglie circa duemila firme la petizione lanciata su change.org per dire no alla statua di 85 metri di Padre Pio a Ogliastro, nel Cilento.

Parte dalla piattaforma change.org la petizione per dire no alla megastatua di Padre Pio a Ogliastro, nel Cilento.

Quasi duemila firme, 1637 per essere precisi, raccolte in pochi giorni dalla petizione lanciata da Gerarda Ariana, cittadina del piccolo Comune di Ogliastro e fondatrice del movimento Mettiamoci la faccia.

Il progetto dell’amministrazione comunale, già approvato con delibera di giunta, prevede la realizzazione di una statua di San Pio alta 85 metri per una costo previsto di 150 milioni di euro.

Ogliastro chiede l’intervento del papa

L’idea, nata dal sindaco di Ogliastro, Michele Apolito, mira allo sviluppo del turismo religioso nel territorio cilentano.

Il progetto ha diviso il paese, tanto da spingere un gruppo di residenti a chiedere l’intervento di Papa Francesco: “Chiediamo al Santo Padre, che ha fatto della povertà della Chiesa un modello di vita  di fermare questo scempi”.

Il problema non sarebbe solo economico, ma anche ambientale, poiché la statua andrebbe a impattare negativamente su una importantissima e vasta macchia mediterranea.