Maurizio de Giovanni

Maurizio de Giovanni

Associazione Culturale MilleLune presenta “A cena con lo scrittore Maurizio De Giovanni”, venerdì 5 Febbraio

Cena culturale venerdì 5 febbraio organizzata in collaborazione con Multicenter School, dall’Associazione Culturale MilleLune. Ospite Maurizio De Giovanni.

Maurizio de Giovanni, noto autore di racconti e opere teatrali, oltre che di due fortunatissime serie gialle che hanno per protagonisti il commissario Ricciardi e i Bastardi di Pizzofalcone, presenterà le sue ultime opere: “Cuccioli” e “Una domenica con il commissario Ricciardi”. Modera Aldo Putignano (Scrittore, Editore). Relatrice Patrizia Rinaldi (Scrittrice). Intermezzo musicale a cura di Francesco Romano. In più ospiti a sorpresa durante la serata.

Sarà una ‘cena’ all’insegna della cultura, della letteratura, della musica e della buona cucina. CENA a cura de “I Cavalieri della Tavola Balorda”. L’evento si terrà venerdì 5 Febbraio alle ore 20:00, organizzato dall’Associazione Culturale MilleLune in collaborazione con la Multicenter School di Pozzuoli.

L’Associazione culturale “MilleLune” ha lo scopo di organizzare e promuovere eventi culturali, visite guidate, visite teatralizzate, percorsi tematici, presentazioni di libri e saggi, laboratori di scrittura creativa e comico-umoristica.

L’evento si svolgerà presso l’Istituto di Formazione Superiore Multicenter School Via Campana n° 271 –Pozzuoli (Na). Ampio Parcheggio custodito.

Info & Prenotazioni Rosaria Vaccaro 3478075002 – Felicia Paragliola 3298489445 – Angelo Sollo 337 111 4477

Sinossi ‘Cuccioli’, di Maurizio de Giovanni

Una neonata viene abbandonata accanto a un cassonetto della spazzatura. Una giovane domestica ucraina rimane presa in una morsa di avidità e frustrazioni. I piccoli animali randagi spariscono dalle strade. Cullata dall’aria frizzante di un giovane aprile, la città sembra accanirsi contro l’innocenza. Il compito di combattere un male più disumano del solito tocca a una squadra di poliziotti in cui pochi credono. Li chiamano i Bastardi di Pizzofalcone, che in una società che si sgretola, combattono non solo il crimine, ma anche l’indifferenza verso chi è più debole. Perché quando la violenza colpisce gli indifesi, a perdere siamo tutti.

Sinossi ‘Una domenica con il commissario Ricciardi’, di Maurizio de Giovanni

“La sera precedente Ricciardi aveva avuto la sorpresa di ritrovarsi di fronte, all’uscita della questura, nientemeno che Bruno Modo, lo scanzonato dottore che alla cura dei tantissimi malati che confluivano ogni giorno all’ospedale dei Pellegrini, nel vicino quartiere della Pignasecca, affiancava la competenza del miglior medico legale della città. Se lo ritrovò appoggiato al muro che fumava, il cappello all’indietro, il colletto sbottonato dietro il nodo allentato della cravatta. Al suo fianco, come sempre a poco più di un metro, senza corda né guinzaglio, il cane pezzato che da circa un anno gli faceva compagnia. La sera era dolce e l’aria serena; settembre era avanzato, ma sembrava non aver la minima intenzione di mollare il ricordo della rovente estate che l’aveva preceduto…” All’indomani di “Anime di vetro”, in una domenica di settembre del 1932, il talento narrativo di Maurizio de Giovanni “fotografa” il commissario Ricciardi e gli altri personaggi della serie, e intrecciando le loro voci, i loro ricordi e i loro sogni guida il lettore attraverso una Napoli resa ancora più viva e reale dalle immagini d’epoca che accompagnano i suoi racconti.