Napoli, tante trattative in ballo e la suggestione Taarabt

Il punto del mercato del Napoli in entrata e in uscita fino ad oggi

E’ estate, si sente, fa caldo ma è proprio in questo periodo che il calciomercato entra nel vivo. Il Napoli di De Laurentiis è in pieno fermento per creare una rosa competitiva, una rosa capace di vincere in Italia e soprattutto in Europa. Per questo motivo, tante sono le trattative – o presunte tali – che circondano la società partenopea.

Tanti nomi, tante possibili trattative

I nomi sono quasi sempre gli stessi: da Gonalons e Sandro, in entrata, a Behrami e Dzemaili invece in uscita. Al momento però solo voci, niente di concreto. Il Napoli però sta cercando di muoversi molto in uscita. C’è la volontà di piazzare i calciatori non facenti parte più del progetto tecnico di Benitez, e sono davvero tanti. Una sorta di mini-rivoluzione, se così la vogliamo chiamare, che vedrà andare via i vari Behrami, Dzemaili, Pandev, Zapata richiesti da tante squadre italiane e non solo.

Qualcuno vuole Behrami?

Per quanto concerne la situazione di Behrami, il Napoli sta tentando di piazzarlo ma al momento non ci sono offerte concrete. L’Inter è sempre interessata al giocatore. Ha provato a prenderlo in prestito in cambio di Kuzmanovic e Taider ma De Laurentiis vuole solo soldi; almeno 8 milioni di euro. Behrami però vorrebbe giocare all’estero, il Tottenham si fece anche avanti per lui ma poi non se ne fece niente. Un’alternativa in Italia potrebbe essere presentata dall’altra sponda di Milano, quella rossonera. Il Milan potrebbe essere interessata al centrocampista azzurro, solo nel caso in cui De Jong fosse ceduto, possibilità ad oggi molto scarsa. Pertanto la situazione Behrami resta ancora in stand-by con De Laurentiis però pronto a cederlo non appena se ne presentasse l’occasione.

Il caso Pandev – El Kaddouri

Caso Pandev. Altra spinosa situazione. Il macedone non vorrebbe andare via da Napoli, città per la quale ormai si è innamorato. La società però la pensa diversamente. Ormai quasi nessuno più crede che Pandev possa dare un contributo importante anche nella prossima stagione. Pertanto è stato, più volte, affiancato a diverse società: prima la Fiorentina, poi la Roma, un ritorno alla Lazio. Oggi però arriva un’indiscrezione non di poco conto: l’interessamento del Torino. La possibile trattativa con la società di Cairo sarebbe di grande interesse in quanto rientrerebbe anche il discorso su El Kaddouri. Già, il talentino di proprietà del Napoli, ma che ha giocato e bene nel Toro in questa stagione, potrebbe indossare di nuovo la maglia granata. Cairo lo rivuole e sarebbe pronto a riprenderlo in prestito con diritto di riscatto fissato a 3 milioni. Pertanto De Laurentiis potrebbe far accasare anche Pandev alla corte granata pur di alleggerire il monte ingaggi.

In ballo ancora la situazione Gonalons

Questa che abbiamo descritto è la situazione della società azzurra in uscita, e quella in entrata? Ovviamente i nomi sono tanti. Gonalons alla fine dovrebbe arrivare e terminare così una telenovela di mercato che dura ormai da gennaio. Per Benitez, l’arrivo del francese, è il primo obiettivo per il centrocampo. L’allenatore spagnolo però sogna anche Sandro del Tottenham, ma la situazione del centrocampista brasiliano è un pò più complicata. Servono circa 30 milioni per portarsi a casa il giocatore, cifra ritenuta eccessiva dal Napoli. Ad ogni modo, arriverà comunque un secondo centrocampista oltre al francese Gonalons.

Adel Taarabt, il volto nuovo del Napoli

La suggestione delle ultime ore però si chiama Adel Taarabt. Il 25enne giocatore del QPR (Queens Park Rangers), in prestito al Milan nella stagione appena conclusa, potrebbe essere il volto nuovo del Napoli di Benitez. Una suggestione che tenta molto la società partenopea anche perché il giocatore non ha affatto deluso nei suoi primi 6 mesi di Italia, anzi. Benitez, in ogni caso, sarebbe alla ricerca di un esterno duttile d’attacco e Adel sarebbe perfetto nello scacchiere del tecnico spagnolo. Al momento però sono solo voci, tutto è ancora da verificare. Il Napoli però lo ha puntato, servono solo 8 milioni per vestirlo d’azzurro; un’opportunità da non lasciarsi sfuggire.