Napoli: sciopero non tutti aderiscono

Enzo Pinto: allo sciopero ha aderito di fatto solo il sindacato Usb che ha molti rappresentanti nell’Anm
di Redazione

Lo sciopero nazionale generale che da giorni si attendeva e metteva in allarme i lavoratori della provincia di Napoli è stato molto meno “pesante”. Stamattina infatti circumvesuviana regolarmente attiva, così come le metropolitane e i treni. Hanno invece aderito allo sciopero la maggioranza dei lavoratori Anm, che hanno bloccato il flusso di autobus e funicolari creando così qualche disagio. A confermarlo è stato Enzo Pinto, segretario regionale della Cisal: “allo sciopero ha aderito di fatto solo il sindacato Usb che ha molti rappresentanti nell’Anm, ecco perché solo nel trasporto che dipende da questa azienda le corse sono state annullate o ridotte. Per il resto, non c’è stata grande adesione”.

In via Marina intorno alle 10 di questa mattina, si sono però riscontrati momenti di preoccupazione. Durante un corteo i dimostranti hanno letteralmente circondato una vettura dei Carabinieri che ha tentato inutilmente di oltrepassare il corteo. I militari hanno dovuto chiamare altre due volanti per potersi liberare dalla folla.
All’aeroporto di Capodichino invece sono stati cancellati dieci voli.

18 ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.