martedì, Settembre 28, 2021
HomeSportNapoli Basket stop in casa. C'è una partita ancora più difficile in...

Napoli Basket stop in casa. C’è una partita ancora più difficile in settimana. Napoli ha voglia di basket

Al termine della partita coach Bartocci, in conferenza stampa, così ha voluto commentare la partita della sua squadra, uscita sconfitta dalla partita contro Imola: “E’ un momento difficile e lo si è visto anche dall’atteggiamento della squadra. Eravamo nervosi e contratti , facevamo fatica ad entrare in ritmo. In difesa abbiamo concesso troppo ad Imola ma era una partita molto difficile con alcuni giocatori che hanno avvertito il momento critico più di altri, senza dimenticare che siamo in una situazione d’emergenza. Sull’ultimo tiro Ceron ha fatto quna giusta scelta e non lo possiamo certo colpevolizzare”.

In merito alla situazione societaria Bartocci ha così commentato lo stato delle cose: “Siamo andati in campo in grande difficoltà ma ci abbiamo messo la faccia, tutto lo staff tecnico compreso i ragazzi. Tutti hanno fatto sempre il meglio per questa squadra, nonostante la situazione fosse così complessa. Abbiamo tempo fino a mercoledì per salvare la situazione, adesso non mi interessa capire chi sono i colpevoli, chi è venuto meno a certe cose, non ci serve al momento. Quello di cui abbiamo bisogno è una soluzione, ovvio che ci sono persone che potrebbero fare e spero facciano, la storia ne è piena”.

Peccato aggiungiamo noi per la sconfitta di un match che non preclude il campionato, sarà la partita “societaria” che si giocherà in settimana che si dovrà necessariamente vincere. In bocca al lupo, Napoli e i tifosi di basket non possono essere nuovamente delusi, Napoli non può prescindere dal basket. Napoli è Basket !

Passiamo all’incontro. Dopo la sconfitta della settimana scorsa al supplementare a Barcellona, il Napoli Basket perde negli ultimi secondi ed all’ultimo tiro, 72-73, con Imola nella 3 giornata del campionato di Lega Due.

Napoli inizia il match con un break 4-0 siglato Clemente e Allegretti a cui risponde con un contro break di 9-0 Imola. Immediato il time out per coach Bartocci al 6′. Gli ospiti toccano il +8 con una tripla di Zagorac ma i partenopei si rifanno sotto fino all’11-12 realizzato da Ceron. Cinque punti di Gay fissano il punteggio del primo quarto sull’11-17.

In avvio di 2° quarto Allegretti e Hubalek rispondono a Gay, si va sul 16-21. Gli arbitri fischiano un tecnico al varesino e si accende il PalaBarbuto. Napoli si affida proprio ai suoi due lunghi e a Clemente per tornare a -1, 23-24 a 4′ dal termine. Scambio di triple tra Gay, Marigney ed Allegretti per il 26-30, poi gli ospiti toccano nuovamente il +6, dopo un tecnico chiamato alla panchina partenopea. Napoli continua a segnare con Clemente e Warren ma gli ospiti ribattono colpo su colpo con Marigney e Gay. Allegretti da due blocca il parziale alla fine del primo tempo sul 32-38.

Sono ancora Allegretti e Hubalek a segnare per Napoli, ma Imola si affida a cinque punti di Zagorac e a Chillo, 36-45 al 24′. Tre punti di Warren e ancora un fallo tecnico per Napoli, il terzo, questa volta a Clemente. Ancora Warren a subire fallo in penetrazione, segna i liberi, recupera palla e va per la schiacciata del nuovo 46-47. Ceron risponde a Maestrello, poi ancora Warren dall’arco e Napoli si riporta in vantaggio per la seconda volta dopo 25 minuti, 52-49 al 28′. Imola reagisce con Zanelli e Marigney, poi Allegretti dalla lunetta chiude il quarto sul 56-57.

Gli uomini di coach Fucà iniziano bene l’ultima frazione: break di 6-0 con Chillo, 4 punti, e Masoni con time out chiamato dal coach napoletano. Napoli prova a riprendersi la partita con Ceron, che con una tripla ed un gioco da tre punti porta Napoli a tre punti, 64-67 a quattro minuti dal termine. Ed è ancora lui ad infiammare il Palabarbuto che ruggisce ai suoi colpi, due triple con le quali risponde ai canestri di Masoni e Gay, e con il libero del 72-73 a venti secondi dal termine. Gay sbaglia due volte dalla lunetta, ma Ceron non trova la via del canestro e della vittoria per Napoli. Peccato nasce esce sconfitto ma a testa alta, così come si spera che potrà calcare i parquet della Lega due fino alla fine del campionato, Napoli Basket stop in casa. C'è una partita ancora più difficile in settimana. Napoli ha voglia di basketNapoli ha sete di Basket

 

NAPOLI: Deangelis ne, Ceron 21, Casini, Allegretti 20, Angelino ne, Zollo ne, Loncarevic, Clemente 9, Warren 12, Hubalek 10. All. Bartocci.
IMOLA: Turel ne, Chillo 6, Maestrello 4, Valenti ne, Masoni 8, Zagorac 10, Riga ne, Foiera 6, Zanelli 3, Gay 19, Marigney 17. All. Fucà.
Quarti: 11-17, 32-38, 56-57. Spettatori circa 1100.

Napoli Basket stop in casa. C'è una partita ancora più difficile in settimana. Napoli ha voglia di basket
Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI