Napoli, 3 gol e primi 3 punti

Esordio convincente degli azzurri al San Paolo.

di Diego Scarpitti

Le premesse ci sono tutte. Il gioco non manca. Neppure i gol. Il Napoli batte il Bologna con un sonante 3-0. Callejon e una pregevole doppietta di Hamsik sul tabellino. Lo show partenopeo inizia già con lo spettacolo pirotecnico e la gradita esibizione delle Cheerleaders.  Nell’undici iniziale un solo italiano: Maggio. Cannavaro in panchina. Al difensore della Loggetta Benitez preferisce Britos. Un Napoli dalla vocazione internazionale già dalle prime battute.

Si accendono le luci nell’impianto di Fuorigrotta e al 5’ Callejon colpisce il palo. Una squadra che dosa le forze, non va mai in affanno, non getta mai il pallone. Palpabile la nuova impostazione di don Rafè, che plasma la sua creatura “alla spagnola”, dotandola di una mentalità pratica e vincente. Un calcio diametralmente diverso da quello di Mazzarri, affidato esclusivamente alle ripartenze. Gli esterni fanno la differenza, si incrociano, si invertono, non danno punti di riferimento e impensieriscono gli avversari. Palla e movimento: una combinazione perfetta.

Hamsik ispira. Mette ordine. Detta i tempi. La sua una cavalcata imperiosa. È il capitano non solo della serata. Ribadisce ancora una volta le gerarchie. La cresta azzurra svetta e pone il doppio sigillo regale sulla gara. Il 17 si riconferma una certezza irrinunciabile.

Buona la prima per Higuain, che cerca la rete in varie occasioni. Il Pipita non demerita, piace, entusiasma. Non c’è fretta e non valgono i paragoni con i colleghi che lo hanno preceduto. Il campionato ora è iniziato.

Bologna non più bestia nera. Felsinei ridimensionati. Moscardelli fa perdere le sue tracce, Diamanti per nulla pericoloso, Kone un lontano ricordo.

Il San Paolo può ritenersi davvero soddisfatto. Napoli bello di notte. Buona la prima. Gli azzurri ci sono e si vede.

Vedi il VIDEO della conferenza stampa e interviste

[nggallery id=48]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *