Mazzarri: “Felice per Insigne, ma dispiace per Maggio”

L’allenatore toscano commenta la convocazione dei due giocatori, che ha allenato fino all’anno scorso al Napoli.

 Mazzarri elogia Insigne dopo la convocazione al Mondiale e, come suo primo allenatore tra i professionisti, si prende una parte del merito.

“Contentissimo per Lorenzo”

L‘ ex allenatore del Napoli ha commentato le scelte per il Mondiale fatte ieri sera da Cesare Prandelli: ”Sono contentissimo per la convocazione ai Mondiali di Lorenzo Insigne, le cui doti non sono mai state in discussione.” D’altronde fu proprio Mazzarri, quando era sulla panchina del Napoli, a farlo esordire in Serie A il 24 gennaio 2010 a Livorno, quando aveva 19 anni. Da lì i prestiti alla Cavese, al Foggia, al Pescara e il ritorno a Napoli, dove si ha accumulato esperienza in massima serie prima con Mazzarri poi con Benitez.
“Sono fiero di aver partecipato alla sua valorizzazione” ha concluso Mazzarri, attualmente allenatore dell’Inter.

L’esclusione di Maggio

Tra i preconvocati che ora torneranno a casa c’è invece Christian Maggio. “Dispiace- ha riferito Mazzarri- sono molto legato a Christian sia come persona che come calciatore. Probabilmente ha pagato il recente infortunio, ma mi dispiace davvero. Prandelli ha scelto, come è giusto che sia, i ragazzi più in forma dal punto di vista atletico. Peccato perché Maggio è un giocatore molto importante, poteva fare molto comodo”. E invece, dopo aver disputato i Mondiali in Sudafrica, il terzino del Napoli non partirà invece per il Brasile.