domenica, Ottobre 24, 2021
HomeArticoliBrasile-Italia 4-2: spettacolo e gol nel big match della Confederations

Brasile-Italia 4-2: spettacolo e gol nel big match della Confederations

di Michele Longobardi

 

Italia e Brasile erano già entrambe semifinaliste, ma non si sono risparmiate offrendo uno spettacolo degno di un big match che mette in campo nove titoli mondiali.

Vincere significava arrivare primi, evitando così di incontrare la Spagna in semifinale. La spunta la nazionale di Felipe Scolari, ma la prova degli Azzurri, soprattutto nel secondo tempo non è da buttare via. Ci sono state anche alcune decisioni arbitrali discutibili.

Nel primo tempo il Brasile gioca meglio grazie ai ritmi elevati che riesce ad imprimere alla partita, ma per passare in vantaggio deve aspettare i minuti di recupero. A segnarlo è Dante, il difensore centrale del Bayern Monaco. La sua posizione è probabilmente di fuorigioco.

Nel secondo tempo l’Italia gioca con un altro piglio e raggiunge il pareggio con Giaccherini, vera sorpresa di questa Confederations Cup. Su assist splendido di Balotelli, il giocatore juventino batte al volo e sigla l’1-1. Ma pochi minuti dopo arriva l’1-2 con Neymar che conquista un calcio di punizione – anche in questo caso l’arbitro chiude un occhio sulla simulazione dell’attaccante carioca – e lo mette a segno.

Il gol del 3-1 per il Brasile è siglato da Fred che si libera di forza di Chiellini e batte di sinistro con molta potenza. Il gol poteva tagliare le gambe agli uomini di Prandelli che, invece, accorciano le distanze con Chiellini che da calcio d’angolo segna con il destro. Al 79′ Maggio prende la traversa e all’86’ Fred chiude la partita sul 2-4 mettendo in rete una respinta di Buffon su tiro di Marcelo.

Michele Longobardi
Laureato in Lettere moderne alla Federico II. Appassionato di videogiochi, calcio, cinema e letteratura. Crede che il giornalismo non sia solo ricerca della verità, ma anche sapiente uso di ironia e sarcasmo.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI