Inceneritore Giugliano, continua il presidio alla Regione. Bando sospeso? Pare di no

Continua il presidio dei manifestanti alla Regione. Ma il bando per la costruzione dell’inceneritore non è ancora ufficialmente sospeso

di Giuliana Gugliotti

Dopo i momenti di tensione registrati questa mattina (

GUARDA IL VIDEO DEGLI SCONTRI)

 davanti agli uffici dell’assessorato all’Ambiente della Regione Campania a via de Gasperi continua pacificamente il presidio dei manifestanti coordinati dal comitato No Inceneritore di Giugliano.

Siamo in attesa dell’ufficiale Carotenuto che dovrebbe dare l’avvio alla procedura di apertura delle buste” fanno sapere dal comitato, “ma per ora non si è visto ancora nessuno”. L’apertura delle buste contenenti le candidature delle due aziende che hanno aderito al bando di gara per la costruzione dell’inceneritore era prevista per le 13, ma pare che l’assessore Romano abbia assicurato che oggi non ci sarà l’aggiudicazione della gara. “Il commissario delegato sta concludendo solo la procedura relativa alla acquisizione delle manifestazioni di interesse. Si tratta di una procedura effettuata per ottemperare a ben due leggi dello Stato e per dare seguito alle richieste della Comunità Europea che sta concludendo, con le sanzioni, la procedura di infrazione a carico della Repubblica Italiana e della Campania”.

Per ora però il bando non sembra essere stato sospeso. “Non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione ufficiale” dicono dal Comitato.

E dall’opposizione arriva il monito del consigliere Corrado Gabriele: “Nessuno giochi con le parole: nell’ultima seduta del Consiglio regionale abbiamo votato all’unanimità un ordine del giorno che impegna la Giunta regionale a sospendere le procedure per la realizzazione dell’inceneritore di Giugliano e verificare soluzioni alternative, ritengo che sia opportuno che ognuno si uniformi a questa volontà e contribuisca a rasserenare gli animi in attesa che si pronunci il tavolo nazionale del Ministero dell’Ambiente“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.