lunedì, Settembre 20, 2021
HomeSportIl secondo trionfo del Posillipo nel 2013

Il secondo trionfo del Posillipo nel 2013

 

Negri, Cuccovillo, Rossi, Foglio, Mattiello, Toth, Renzuto Iodice, Gallo, Ferrone, Kovacs, Bertoli, Baraldi, Saccoia, Scalzone, guidati da Occhiello, sono i protagonisti indiscussi alla Scandone.

Non ci può essere sabato pomeriggio senza i campioni del Posillipo. Emozioni smisurate in piscina, a bordo vasca e sugli spalti nell’impianto di Fuorigrotta, per uno spettacolo imperdibile ed affascinante. 32 minuti di sano agonismo e di puro divertimento.

Un’ immagine dello sport pulito e di qualità. La pallanuoto, e in particolar modo quella napoletana, troppo spesso bistrattata e dimenticata dai più ma amata e seguita da intelligenti appassionati e non solo dagli addetti ai lavori. Le istituzioni nostrane, anni luce lontane da questa realtà, non immaginano minimamente cosa sia questa disciplina olimpionica. Oltre ad essere un gioco, è una palestra di vita, definita da Paolo De Crescenzo “ dura, leale, sommersa”.

Nuova ed esaltante vittoria contro il Savona 10-9. Grinta, passione, cuore, fiducia, concentrazione e la voglia di non mollare mai, anche quando tutto sembra perduto o impossibile. Questo è il Posillipo dei giovani. Desiderosi di far bene, di superare gli ostacoli, di non arrendersi mai.

Match winner Giuliano Mattiello, autore di 4 fondamentali reti. Ma è l’intero collettivo da lodare. A partire da Tommaso Negri, geloso custode della sua porta, passando per un immenso Saccoia, un granitico Gallo (in questa occasione squalificato), un roccioso Bertoli, marcatore di una tripletta, l’esperienza e la concretezza degli ungheresi Toth e Kovacs e il contributo di tutti gli altri validi atleti. I rossoverdi risalgono la china e giungono a quota 15 in classifica. Prezioso successo conseguito ai danni dei biancorossi e seconda vittoria di seguito.

Il Posillipo c’è e si vede.

Servizio di Diego Scarpitti, Emanuele La Veglia e Francesco Monaco

Il secondo trionfo del Posillipo nel 2013
Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI