giovedì, Giugno 24, 2021
HomeTutto NapoliDimaro 2015Dimaro 2015: i tifosi incontrano Sarri, Maggio e Jorginho (Sintesi Serata Folgarida)

Dimaro 2015: i tifosi incontrano Sarri, Maggio e Jorginho (Sintesi Serata Folgarida)

studio tecnico legale vitale francescoUn’occasione per 500 tifosi, presenti al teatro di Folgarida, di incontrare i propri beniamini e metterli, nel caso, sotto torchio. A rispondere alle loro  domani  il neo-allenatore Maurizio Sarri e due calciatori, Christian Maggio e Jorginho Frello. Poche a dire la verità le domande cattive, ma i siparietti divertenti non sono mancati: “Non quanto tempo ci metterà  il Napoli per essere una macchina perfetta”, confessa il mister, “ma devo darvi una brutta notizia, in Serie B con l’Empoli dopo 7 giornate ero ultimo…”. Oppure sul problema rigori: “Se non li tira Higuain? Per me può andare anche Reina, bisogna chiedere a lui però”. Il napoletano di nascita non crede ai ritiri, al turnover ed alla rigidità tattica: il Napoli cambierà  spesso pelle quest’anno, pur mantenendo la propria identità di gioco.

Anche Maggio e Jorginho hanno strappato soddisfazione ed applausi: il primo ha avuto parole di elogio importanti per Cavani, salvando poi i risultati dell’anno scorso, affermando come non tutto sia da buttare. Ha poi ribadito, a precisa domanda, che alla delusione ognuno reagisce come vuole, con la tristezza o col sorriso (riferimento al selfie di Higuain e Andujar post NapoliLazio). Il brasiliano  invece ha ribadito come il suo amico-rivale Valdifiori abbia lavorato tanto per giungere in Nazionale, a Jorginho il compito di mettere in difficoltà Sarri prima e Conte poi.

Speciale Dimaro 2015

 


RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI