Cumana di Napoli: flash mob contro l’aumento delle tariffe

Le tariffe per i biglietti della Cumana di Napoli e per il resto dei trasporti pubblici sono aumentate, ma i servizi peggiorano. I napoletani in piazza

Il prossimo venerdì, 16 gennaio 2015 dalle ore 10.00 alle ore 13.00, i napoletani scenderanno in strada, a Piazza Dante, per protestare contro i mezzi pubblici, con un’attenzione particolare per la Cumana di Napoli. Le tariffe aumentano, ma i servizi peggiorano sempre di più: i napoletani dicono basta! Ecco quindi che su Facebook prende vita un flash mob dedicato alla, Circumvesuviana, Circumflegrea e Cumana.

Flash mob per la Cumana di Napoli: ecco perché

I pendolari esasperati scendono in piazza contro l’EAV, Ente Autonomo Volturno, che offre da sempre ai napoletani un servizio pessimo o addirittura assente e, beffandoli, ha deciso di aumentare le tariffe dei ticket di viaggio. I manifestanti chiedono, almeno, un miglioramento dei servizi, più corse, più treni e meno attese. Per partecipare al flash mob basta recarsi venerdì 16 gennaio, alle 10.00 a Piazza Dante, muniti di biglietto che verrà mostrato come segno di protesta al momento stabilito. Durante l’evento ci sarà anche una raccolta firme contro Sergio Vetrella, presidente dell’EAV che sarà invitato a rispondere in diretta su Radio Marte, nel programma la Radiazza di Gianni Simioli, alle domande dei partecipanti moderati da Francesco Emilio Borrelli che dichiara: “Vista la situazione si sospetta quasi che la Regione Campania voglia far fallire l’intero sistema. I treni della Circumvesuviana sono ridotti all’osso e passano quasi mai, quelli della Cumana, poi, non si vedono proprio. Vetrella è riuscito a chiedere più soldi agli utenti offrendogli un servizio ancora più scadente“. Per ulteriori informazioni a aggiornamenti riguardo al flash mob, clicca qui per vedere la pagina dell’evento su Facebook.