lunedì, Luglio 15, 2024
HomeAmbiente e LegalitàVittime di CamorraA Napoli premi in memoria di Teresa Buonocore, uccisa dalla camorra

A Napoli premi in memoria di Teresa Buonocore, uccisa dalla camorra

Sono stati assegnati a Napoli i riconoscimenti per la seconda edizione del premio intitolato a Teresa Buonocore, vittima innocente di camorra.

Sono stati assegnati ieri a Napoli i riconoscimenti per la seconda edizione del premio intitolato a Teresa Buonocore, vittima innocente di camorra. Il premio, celebrato nel giorno del 64esimo compleanno della donna, è nato dall’iniziativa della figlia di Teresa, Alessandra Cuevas e della consigliera comunale Alessandra Clemente, figlia di Silvia Ruotolo uccisa accidentalmente durante un conflitto a fuoco tra clan di camorra.

Ad organizzarlo l’Associazione Partenope Dona ODV, la Fondazione Polis della Regione Campania, il Comune di Napoli, dal coordinamento dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, Libera, Fondazione Silvia Ruotolo, il Movimento Cristiano Lavoratori – Circolo di Portici e Aido. Vincitori del premio don Tonino Palmese, presidente della Fondazione Pol.i.s., lo scrittore Maurizio de Giovanni, Elisabetta Garzo, presidente del Tribunale di Napoli, il campione di pugilato e attore Patrizio Oliva, Carlo Chiaro giovane amico di Francesco Pio, vittima innocente del barbaro episodio di criminalità consumatosi presso gli chalet di Mergellina, la presidente di Dream Team Donne in Rete, Patrizia Palumbo, Raffaella Landieri, madre di Antonio Landieri, giovane disabile vittima innocente di camorra durante la faida di Scampia, la piccola Noemi Staiano, ferita in Piazza Nazionale durante un agguato di camorra, Eleonora Ascione, comandante dell’Istituto Penale Minorile di Nisida, i produttori del docufilm “Alessandra, il coraggio di una figlia” Guia Invernizzi Cuminetti ed Emanuele Berardi, l’associazione di Clownterapia “Teniamoci per mano Onlus”, il console del Congo, Angelo Melone e l’autrice e giornalista Giuliana Covella.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI