Il 5 febbraio la prima presentazione de “Le tigri e l’agnello” di Antonio Forni

L’evento si terrà presso la sala “Silvia Ruotolo” della V Municipalità Vomero-Arenella.

Mercoledì 5 febbraio alle 17:00, si terrà, presso la sala “Silvia Ruotolo” della V Municipalità Vomero-Arenella (Via Morghen, 84 – Napoli), la prima presentazione de “Le tigri e l’agnello”, il nuovo romanzo di Antonio Forni, edito da Homo Scrivens.

Saluto iniziale a cura di Margherita Siniscalchi (Consigliere V Municipalità).

Modera la giornalista Anna Copertino.

Intervengono: Antonello Perillo (giornalista, caporedattore della Rai di Napoli); Aldo Putignano (editore); Andrea Corona (editor).

Il libro:

Napoli è sconvolta da una serie di oscuri delitti, omicidi all’apparenza senza un nesso fra loro se non quello dell’arma usata: uno spillone per capelli dall’antica foggia conficcato nella nuca delle vittime. Toccherà al commissario Salina e alla sua squadra far luce sul mistero, muovendosi fra le strade e le caverne napoletane ma anche nelle campagne e nelle abbazie toscane, guidati dai versi enigmatici di un’antica poesia inglese. Una Napoli vista dal sottosuolo, per un ponte tra passato e presente, amicizia e vendetta, colpa e responsabilità.

L’autore:

Antonio Forni, giornalista, vicecapo-redattore della Rai di Napoli, è al suo terzo romanzo dopo Presagio napoletano (1999) e Agharti. Un’indagine del commissario Salina (2015).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *