Il Teatro Trianon va all’asta: “bisogna scongiurare la chiusura definitiva”

Il teatro storico della musica di Napoli, il Trianon, sarà messo all’asta il 17 giugno: si firma per un vincolo di destinazione per scongiurarne la chiusura

Sarà di 3.370 milioni di euro il prezzo base da cui partirà l’asta per il Teatro Trianon di Forcella. Il teatro storico della musoca di Napoli, che nel 2011 ha compiuto un secolo, sarà in vendita al miglior offerente presso lo studio legale Vasaturo.

“Niente speculazioni sul Trianon!”

Alcune associazioni culturali e ambientaliste alle soprintendenze competenti per i beni Architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici ed e ai Beni archeologici hanno deciso di fare un appello e di chiedere un vincolo di destinazione per scongiurare la chiusura definitiva del teatro a vantaggio di discutibili operazioni speculative e garantirne la fruibilità pubblica. Molte firme sono state già raccolte, tra cui quelle di Lia Polcari, Paola Silvi, Carmine Maturo e Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente.

Un importante appuntamento a Piazza Bellini

Alla vigilia dell’asta, il 16 giugno alle 18, si terrà presso la libreria-café Evaluna in piazza Bellini l’ultima tappa dell’appello dove si raccoglieranno le firme per il Trianon e per chiedere una maggior attenzione all’intero settore dei beni culturali di Napoli. Si può firmare anche online tramite il sito www.change.org.