tagli ai treni della circumvesuviana

Ancora tagli ai treni della Circumvesuviana

Tagli ai treni della Circumvesuviana. All’aumento del biglietto corrisponde un decremento del servizio. Ecco quali tratte saranno interessate

La mobilità in Campania ormai è ridotta allo sfascio. Come se non bastasse, dopo l’aumento delle tariffe per il trasporto pubblico e lo scandalo del biglietto aziendale, che hanno destato l’indignazione di utenti e pendolari, che lo scorso venerdì hanno organizzato un flash mob di protesta in piazza Dante, l’Eav annuncia nuovi tagli ai treni della Circumvesuviana.

Guarda il video: Flash mob per i trasporti pubblici: Napoli si ribella ai rincari e ai disservizi

Presto ci saranno nuovi tagli ai treni della Circumvesuviana

Il costo del biglietto per una corsa singola è aumentato da un euro e 20 centesimi a un euro e 50 centesimi: ma a fronte di questo aumento, gli utenti della Circumvesuviana non potranno purtroppo aspettarsi un miglioramento del servizio. Anzi. L’Eav ha annunciato nuovi tagli ai treni della Circumvesuviana: la soppressione riguarderà ben 22 corse al giorno.

Tagli ai treni della Circumvesuviana: ecco le tratte interessate

Le tratte interessate saranno quella tra Napoli e San Giorgio a Cremano, perché, a quanto riferito dai vertici dell’azienda, è una delle meno frequentate; e quella tra Pomigliano e Acerra, che, prolungata 9 anni fa, subirà oggi la chiusura della stazione di via Olmitelli, per motivi non meglio specificati.

Tagli ai treni della Circumvesuviana, l’avviso di Eav

I passeggeri diretti a San Giorgio” comunica la direzione Circumvesuviana “dovranno necessariamente salire a bordo dei treni Napoli – Poggiomarino o Napoli – Sorrento. Avranno 22 corse in meno a disposizione, nell’arco della giornata. I viaggiatori che intendano raggiungere Acerra con la Circumvesuviana dovranno scendere alla stazione di Pomigliano Alfa Sud e da lì proseguire in autobus”. Un ulteriore disagio per gli utenti abituali del servizio di trasporto pubblico che, ormai, in Campania è allo sfacelo.