Scooter rubati in Costiera: presi due incensurati

Scooter rubati in Costiera: due incensurati di 25 e 27 anni identificati e arrestati poiché ritenuti responsabili di avere messo a segno cinque furti

Andavano in gita nella Costiera sorrentina per godere delle bellezze del posto ma anche per rubare scooter che poi rivendevano ai ricettatori: due incensurati di 25 e 27 anni – Luigi Bonavita e Francesco Tammaro – sono stati identificati e arrestati dai carabinieri di Sorrento (Napoli) che li ritengono responsabili di avere messo a segno cinque furti.

 

Scooter rubati in Costiera e rivenduti ai ricettatori

Per identificarli sono bastate le immagini dei sistemi di videosorveglianza, passate al setaccio dai militari. Il gip di Torre Annunziata ha disposto per entrambi i domiciliari, con l’accusa di furto aggravato in concorso. Bonavita e Tammaro organizzavano le passeggiate in costiera ma avevano trovato anche il modo per sbarcare il lunario vendendo gli scooter rubati ai ricettatori. Sono in corso indagini per scoprire eventuali complici.