burqa

Sant’Anastasia – Moglie presa a calci e pugni dal marito perché si rifiuta di indossare il burqa

Marocchino arrestato a Sant’Anastasia per aver picchiato la moglie perché si è rifiutata di indossare il burqa islamico.

La donna si è rifiutata di indossare il burqa ed il marito l’ha presa prima a calci e pugni, e dopodiché l’ha rinchiusa nel bagno. La donna quando è riuscita a scappare è corsa in strada accasciandosi sull’asfalto. A questo punto sono intervenuti alcuni vicini che hanno immediatamente chiamato i carabinieri. I militari hanno così arresto il marito, marocchino 51enne, con l’accusa di sequestro di persona, minaccia aggravata e maltrattamenti in famiglia.

La donna, di 28 anni, marocchina anche lei, ha subito lesioni in volto guaribili in 15 giorni. Il marito ora si trova nel carcere di Poggioreale.