Riapre il pontile di Bagnoli, la gestione passa al Comune di Napoli

Il pontile di Bagnoli riapre i battenti, dopo il fallimento della società Bagnoli Futura. Della manutenzione si occuperanno i Lavoratori Socialmente Utili

Oggi, sabato 28 giugno 2014, finalmente un altro pezzo di Napoli è stato ridato ai napoletani.Dalle ore 8 il pontile di Bagnoli ritorna aperto al pubblico, dopo la chiusura che seguì il fallimento della società Bagnoli Futura. La gestione del Pontile di Bagnoli passa al Comune di Napoli, che si preoccuperà di tenerlo aperto tutti i giorni. L’orario di apertira va dalle ore 08:00 alle ore 19:00. La riapertura del pontile sarà garantita dall’impiego dei lavoratori socialmente utili.

La bella passeggiata a mare di Bagnoli darà la possibilità di avere un grande ritorno di immagine, come accaduto l’anno scorso: infatti, solo nell’anno 2013 si sono registrate ben 110.000 presenze. Il pontile panoramico veniva utilizzato per fare sport o anche solo per stare a contatto con il mare, rimanendo affascinati dal panorama mozzafiato del mare flegreo. Il pontile si trova in via Coroglio e presta il fianco alle tre isole maggiori, Ischia, Capri e Procida, al Golfo di Pozzuoli e all’isolotto di Nisida con i suoi 900 metri di lunghezza.