Protesta dei disoccupati nel Duomo di Napoli

Protesta dei disoccupati nel Duomo di Napoli

Protesta dei disoccupati nel Duomo di Napoli: chiedono mediazione del cardinale Sepe con Comune e Regione per l’avvio di progetti di inserimento al lavoro

Un centinaio di disoccupati aderenti a EDN (“Eurodisoccupati Napoletani”) e “Forza sociale“, è entrato poco dopo le 10 nella cattedrale per chiedere una mediazione del cardinale Sepe con Comune e Regione per l’avvio dei progetti di inserimento al lavoro. I disoccupati hanno aperto sulle scale della Cattedrale striscioni ed hanno preso posto tra i banchi, senza intralciare lo svolgimento delle attività religiose. Nel pomeriggio in cattedrale è prevista la cerimonia per il Giubileo sacerdotale dell’arcivescovo di Napoli.

 

Protesta dei disoccupati: “chiediamo incontro con il cardinale”

Chiediamo un incontro con il cardinale, che ha sempre avuto a cuore il problema del lavoro – ha detto un portavoce dei disoccupatiaffinché si adoperi con Comune di Napoli, Città Metropolitana e Regione Campania per lo sblocco dei progetti destinati agli ex disoccupati del progetto Bros“. Gli ex partecipanti al Progetto Bros dovrebbero essere impegnati nel pattugliamento anti-roghi di rifiuti, nella pulizia delle strade e nella raccolta di rifiuti speciali.