domenica, Ottobre 17, 2021
HomeCronacaFinisce la fuga di "Pippotto", preso l'assassino dell'edicolante di via Pietro Castellino

Finisce la fuga di “Pippotto”, preso l’assassino dell’edicolante di via Pietro Castellino

Il napoletano Domenico D’Andrea, detto “Pippotto”, era evaso ieri pomeriggio dal carcere di Perugia, dove scontava l’ergastolo per l’omicidio di Salvatore Buglione.

Rintracciato e arrestato dalla polizia Domenico D’Andrea, 38 anni, soprannominato Pippotto, il detenuto evaso dal carcere di Perugia venerdì durante le ore di lavoro esterno che svolgeva in una palazzina attigua al carcere e comunque all’interno dell’area dove si trova il complesso. La squadra mobile della questura lo ha individuato nella zona di Prepo, sempre nel capoluogo umbro. D’Andrea era da solo.

Pippotto preso: finisce la fuga di Domenico D'Andrea
Domenico D’Andrea durante il processo per l’omicidio di Salvatore Buglione

Nel carcere di Perugia stava scontando l’ergastolo per l’omicidio di Salvatore Buglione, dipendente comunale ucciso il 4 settembre del 2006 a Napoli durante un tentativo di rapina mentre si trovava nell’edicola della moglie.

Finisce la fuga di "Pippotto", preso l'assassino dell'edicolante di via Pietro Castellino
Francesco Monaco
Napoletano, giornalista, autore del romanzo 'Baciami prima di andare'. A tratti sognatore e pensatore. In attesa di capire il resto, forse di niente
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI