Pastore ucciso nel Sannio: indagato papà della 14enne suicida

Lucio Iorillo, papà della ragazza 14enne suicida, è indagato nell’ambito dell’inchiesta sulla uccisione del pastore condannato per abusi sulla ragazza

Lucio Iorillo, 58 anni, operaio della Comunità Montana del Taburno, papà della ragazza quattordicenne che si tolse la vita nel gennaio del 2008, è indagato dalla Procura della Repubblica di Benevento nell’ambito dell’inchiesta sulla uccisione di Giuseppe Matarazzo.

 

Pastore ucciso: vittima scarcerata dopo oltre 11 anni per abusi sulla ragazzina

Il pastore quarantacinquenne di Frasso Telesino, fu ucciso nei pressi della sua abitazione con due colpi di pistola lo scorso 19 luglio, qualche settimana dopo essere uscito di prigione dove aveva scontato una condanna a 11 anni e 6 mesi perché riconosciuto responsabile di abusi sulla ragazzina. L’avviso di garanzia è un atto dovuto per porre Iorillo nelle condizioni di nominare un proprio perito per assistere agli accertamenti previsti per martedì prossimo da parte dei Carabinieri del Ris di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *