giovedì, Giugno 17, 2021
HomeCulturaPasquale Russo, il poliziotto che diventerà un criminale per Gomorra 2

Pasquale Russo, il poliziotto che diventerà un criminale per Gomorra 2

Gomorra 2, La Serie, vedrà il poliziotto Pasquale Russo interpretare un criminale. Un duro dal cuore tenero che ama il proprio lavoro, il cinema e il calcio. Infatti, oltre a svolgere la professione di poliziotto sulle volanti di Napoli, è anche un allenatore tesserato Figc.
Lui si definisce un ragazzo “di buona famiglia e di sani principi” e con una smodata passione per la recitazione, che coltiva da soli tre anni. La fortuna gli ha bussato alle porte proprio come avveniva negli anni Sessanta con un incontro fortuito. E ha cambiato la sua vita da quando un giorno per caso, mentre si esibiva sul palco di una compagnia teatrale amatoriale, ha incrociato Antonio Acampora e Armando Ciotola della CinemaFiction, scuola di recitazione e produzione cinematografica partenopea. E da lì gli si sono aperte le porte del cinema. Un sogno realizzato inaspettatamente a 42 anni, quando ormai Pasquale Russo aveva quasi perso le speranze e che dimostra come tutto può sempre accadere e che “c’è posto per tutti”.

Pasquale Russo, da buono a cattivo per amore del cinema

Interpreterà un cattivo nella serie “Gomorra 2” ed è in arrivo un altro ruolo da duro anche nella serie “Un sindaco pescatore”, con protagonista Sergio Castellitto. “Quando sei dall’altra parte, ossia quella dei criminali, ti rendi conto che è una vita che non vale la pena vivere – racconta il poliziotto-attore – Fingendo di essere uno di loro ho capito che è meglio fare altro, di certo non il camorrista. E’ questo il messaggio che vorrei dare ai giovani. Nella serie userò pistole e mitra per le esecuzioni ma a mia figlia, che ha 9 anni, non faccio vedere certe cose. Lei sa che è tutto finto”.

 

Pasquale Russo, il poliziotto che diventerà un criminale per Gomorra 2
Francesco Healy
Ho sempre odiato, sin dalla nascita, le bugie e le ingiustizie, dunque da grande avevo solo due strade da poter percorrere, quella del detective o del giornalista, ho scelto la seconda e il potere della penna, da sempre affascinato da tale professione.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI