Palazzo Doria in vendita: Garibaldi annunciò l'annessione all'Italia

Palazzo Doria in vendita: Garibaldi annunciò l’annessione del Regno all’Italia

Palazzo Doria in vendita: lo storico stabile da cui si affacciò Garibaldi per annunciare l’annessione del Regno delle Due Sicilie all’Italia si vende

Palazzo Doria, uno degli edifici più importanti di Napoli, è in vendita. In realtà si vende un solo piano dello stabile che si estende  su più di 1000 metri quadrati che inizialmente era stato stimato per un valore di 4 milioni e mezzo di euro, ma nessuna offerta è stata fatta. Palazzo Doria d’Angri è situato nel pieno centro storico di Napoli, in piazza 7 Settembre, e fu progettato da molti architetti importanti come Luigi Vanvitelli: negli anni, il piano che adesso è in vendita è stato sede del provveditorato agli studi, dell’Istituto scolastico Magistrale “Pimetel Fonseca”, di una società di catering e, infine, di un bed&breakfast. Ecco l’annuncio della vendita.

Palazzo Doria: ecco la sua storia

Palazzo Doria è un edificio importantissimo a livello storico: il 7 settembre, non a caso il nome della piazza in cui si trova lo stabile, del 1860 Giuseppe Garibaldi fa il suo ingresso nella città capitale del Regno delle Due Sicilie, Napoli, e dal balcone di Palazzo Doria annuncia l’annessione di quest’ultimo al nascente Regno d’Italia. L’edificio fu costruito tra il 1760 e il 1778, da diversi importanti architetti tra cui un già anziano Luigi Vanvitelli. Voluto  dal Principe d’Angri e di Centola, Marcantonio Doria, appartenente alla famiglia genovese Doria, ora uno dei piani del Palazzo sarà di chi potrà comprarlo e non ci resta che aspettare per sapere che ne sarà di lui.