martedì, Agosto 16, 2022
HomeAttualitàNetflix interrompe le trasmissioni e blocca le produzioni in Russia

Netflix interrompe le trasmissioni e blocca le produzioni in Russia

Netflix ha circa un milione di abbonati in Russia, un mercato decisamente minore che nel resto del mondo

Il colosso dello streaming Netflix ha interrotto le trasmissioni domenica in tutta la Russia come risposta all’invasione dell’Ucraina. Lo ha rivelato alla CNBC un portavoce dell’azienda, che la settimana scorsa si era tra l’altro detta contraria alla nuova normativa TV del governo di Putin.

LEGGI ANCHE: Guerra Ucraina-Russia, Mosca blocca Facebook e Twitter

Secondo la legge nota come Vitrina TV, infatti, le compagnie che operano nell’audiovisivo e che hanno più di 100 mila abbonati devono offrire inclusa nell’abbonamento la trasmissione di 20 canali di stato, incluse NTV e Spa. Netflix ha circa un milione di abbonati in Russia, un mercato decisamente minore che nel resto del mondo (in Italia erano 4 milioni a fine 2021). La società americana ha anche messo in pausa tutte le produzioni in Russia: ne erano previste quattro, compreso un adattamento di Anna Karenina.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI