lunedì, Settembre 27, 2021
HomePoliticaMaggioranza alla Regione: quel che c'era adesso non c'è più

Maggioranza alla Regione: quel che c’era adesso non c’è più

La maggioranza in bilico sul filo del 50% per via di impegni istituzionali

La forza del centrodestra alla Regione si sgretola sotto i colpi degli impegni istituzionali, dai 40 consiglieri regionali su 61 che garantivano una maggioranza netta, si è passati a 32. Il divario si assottiglia clamorosamente in corso d’opera per via delle agende piene dei membri della maggioranza del Consiglio Regionale. Diversi i membri che non possono garantire la presenza in aula, tra cui Caldoro e tre assessori (Martusciello, Russo e Nugnes). L’ago della bilancia?Forza Campania. E’ grazie ai membri di questo gruppo politico che il numero risulta ancora superiore al 50%.

Paradossale in tutti i sensi

La situazione risulta paradossale in tutti i sensi, non solo per come può cambiare il peso politico in un’istituzione, ma anche perché il numero dei consiglieri presenti nella maggioranza è cresciuto nel corso della legislatura grazie a Giuseppe Maisto ed Eduardo Giordano poiché passati dall’opposizione alla maggioranza.

Maggioranza alla Regione: quel che c'era adesso non c'è più
Vincenzo Noletto
Fotografo e giornalista. Appassionato di tecnologia, camicie a quadri e moto sportive degli anni ’70. Ritardatario cronico e dalla battuta sempre pronta, è un killer degli standard con la testa sempre piena di idee nuove.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI