Genitori bimbi trapiantati: “De Luca si prenda le sue responsabilità”

L’appello dei genitori dei bambini trapiantati, costituiti in un comitato campano, dopo l’audizione nella Commissione regionale Trasparenza

”Presidente De Luca, questa volta a chiamarla in causa come responsabile di quanto sta avvenendo è il dirigente nazionale del Centro Trapianti dell’Istituto Superiore di Sanità. Ricompaia a presiedere le questioni di sua competenza. Vogliamo normalità, rivogliamo subito il nostro Centro, con i medici che hanno maturato esperienza”. E’ l’appello dei genitori dei bambini trapiantati, costituiti in un comitato campano, dopo l’audizione nella Commissione regionale Trasparenza.

 

L’appello dei genitori bimbi trapiantati:

”Il responsabile Centro nazionale trapianti analizzando la vicenda della chiusura al Monaldi del Centro – sottolinea Dafne Palmieri, portavoce del Comitato – dice che dal 2014 aveva individuato notevoli criticità organizzative, e ci ha addirittura raccontato di un cuore arrivato per una bambina e non trapiantato. Ma non ha ritenuto di dover intervenire. Nanni Costa, responsabile nazionale del Centro Trapianti, denuncia i vertici regionali per le inadempienze e i medici dell’ospedale per i problemi relativi all’organizzazione”.