Esplode un appartamento a Napoli

Esplode un appartamento a Napoli: muore un’anziana

Stamattina la soleggiata quiete settembrina del quartiere Montesanto è stata bruscamente interrotta da un’esplosione verificatasi in Via Don Giovanni Minzoni, un budello stretto tra i palazzi a poca distanza dall’ospedale dei Pellegrini.

La deflagrazione si è verificata intorno alle 11,30 all’interno di un appartamento sito al terzo piano di uno stabile, nel quale risiedevano una anziana signora, rimasta vittima dello scoppio, e i due figli, ora ricoverati al pronto soccorso del vicino nosocomio. Le forze dell’ordine hanno immediatamente isolato la zona, dove si stanno valutando i danni provocati alle abitazioni circostanti.

Il vicinato è stato assai turbato dall’incidente e dalla morte della donna, che stamattina aveva ricevuto una visita dall’ufficiale giudiziario con l’intimazione di sfratto; il figlio, a quanto raccontano i vicini invalido per motivi mentali, ha reagito dando fuoco all’appartamento per mezzo di un flacone di alcool e aprendo le manopole del gas. Il fuoco ha preso immediatamente piede, e ha divorato in fretta gli ambienti, mentre il gas, esplodendo, ha provocato il crollo del soffitto, che ha travolto l’anziana, la quale era nota per girare i locali e le paninoteche di zona fino a tarda notte, per procacciare avanzi di cibo e procurare così da mangiare per sé e per i figli.

La rabbia del vicinato è stata una conseguenza immediata, soprattutto nei confronti del padrone di casa, accusato da tutti per essere stato la causa morale della tragedia.

Esplode un appartamento a Napoli: le foto

Sergio Valentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *