sabato, Gennaio 22, 2022
HomeSerie TvDoc Nelle tue Mani, rivelata la data della seconda stagione

Doc Nelle tue Mani, rivelata la data della seconda stagione

Luca Argentero annuncia l’arrivo della seconda stagione di Doc – Nelle tue Mani. Cosa succederà nei nuovi episodi?

Terminate le riprese, la seconda stagione di Doc – Nelle tue Mani è pronta ad approdare sul piccolo schermo. I nuovi episodi, come annunciato dallo stesso Luca Argentero che torna ad indossare i panni di Andrea Fanti, arriveranno su Rai1 il 22 gennaio 2022.

Come sappiamo, i primi episodi di Doc Nelle tue Mani 2 racconteranno la pandemia. Il dolore, la rabbia, la perdita che il mondo ha affrontato, e sta affrontando, a causa del Covid-19. Secondo quanto riportato dal settimanale “Nuovo Tv“ nei mesi scorsi, uno dei protagonisti della serie “morirà, probabilmente a causa del Covid-19“. Un addio che resta però solo un’ipotesi.

LEGGI ANCHE: Doc Nelle tue Mani 2, prima ipotesi su quale personaggio potrebbe morire di Covid

Nulla è stato infatti confermato. Né la notizia di una morte, né il nome di chi dovrebbe lasciare la serie.

Sappiamo inoltre che ci saranno delle new entry con Giusy Buscemi, anche se non si hanno anticipazioni in merito al suo ruolo. E con Marco Rossetti che presterà il suo volto a un nuovo dottore.

Una nuova vita” è il titolo del primo episodio della seconda stagione di Doc. “La guerra è finita” è invece il titolo del secondo episodio. Inoltre, l’account Instagram dedicato proprio alla seconda stagione della serie, ha riportato i titoli del quarto e quinto episodio. “Quello che sei” e “L’attenzione“.

Non resta che iniziare il conto alla rovescia in attesa di scoprire cosa succederà nella seconda stagione di Doc che porterà sul piccolo schermo, e tra le corsie dell’ospedale, il dolore e la perdita causati dal Covid-19.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Argentero (@lucaargentero)

Gabriella Monaco
Laureata in 'Lettere Moderne', appassionata di Scrittura e Arte in ogni loro forma. Con il cuore diviso per il 33% a Napoli, il 33% in Sicilia, il 33% in Francia... L'altro 1% prima o poi dovrò decidermi a cercarlo...
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI