martedì, Giugno 15, 2021
HomeSerie TvDoc Nelle tue Mani 2: Uno dei personaggi principali morirà?

Doc Nelle tue Mani 2: Uno dei personaggi principali morirà?

Luca Argentero, attualmente sul set della seconda stagione di Doc Nelle tue Mani, lascia qualche piccolo indizio ai fan che lanciano le prime teorie

Continuano le riprese della seconda stagione di Doc Nelle tue Mani. Luca Argentero, che è tornato ad indossare i panni di Andrea Fanti, nelle scorse settimane, ha mostrato ai fan il set e l’inizio dei lavori di produzione prima del ciak di inizio riprese. Dopo aver annunciato il ritorno sul set, l’attore è tornato su Instagram per lasciare qualche piccola affermazione che ha portato i fan della serie a creare le prime teorie.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Argentero (@lucaargentero)

C’è ancora tanto lavoro da fare, ma le nuove puntate sono tesissime…” scrive Luca Argentero sul suo profilo Instagram accompagnando la didascalia con una foto del suo Doc. Nella seconda stagione della serie, i medici si troveranno ad affrontare la pandemia da Covid-19 che ha colpito il mondo. E secondo alcuni fan, le parole dell’attore si riferiscono proprio a questo tema che sarà centrale.

Intanto, secondo quanto riportato dal settimanale “Nuovo Tv“, uno dei protagonisti della serie “morirà, probabilmente a causa del Covid-19“. Una perdita importante, secondo quanto anticipato, colpirà quindi i medici che dovranno affrontare la pandemia e le sue conseguenze.

New entry, inoltre, con Giusy Buscemi, anche se non si hanno al momento anticipazioni in merito al suo ruolo. Anche Marco Rossetti entrerà a far parte del cast della seconda stagione di Doc Nelle tue Mani.

Resta quindi da capire se ci sarà una grande perdita nelle nuove puntate o se la seconda stagione andrà avanti senza spezzare il cuore dei suoi fan.

Doc Nelle tue Mani 2: Uno dei personaggi principali morirà?
Gabriella Monaco
Laureata in 'Lettere Moderne', appassionata di Scrittura e Arte in ogni loro forma. Con il cuore diviso per il 33% a Napoli, il 33% in Sicilia, il 33% in Francia... L'altro 1% prima o poi dovrò decidermi a cercarlo...
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI