costiera sorrentina

Costiera sorrentina, crolla parte di strada interna di epoca romana

Costiera sorrentina: crolla strada di epoca romana. Forte boato sentito dai cittadini di Piano e Meta intorno alle ore 23 di domenica 2 aprile 2017.

Paura ieri notte intorno alle ore 23 per gli abitanti della Costiera sorrentina, i quali hanno udito un tremendo boato causato dal crollo della strada interna che costeggia un vallone tra Piano di Sorrento a Meta. Come riporta IlMattino, i vigili del fuoco sono intervenuti immediatamente per assicurarsi che nessuno fosse caduto assieme alla frana. Sul posto anche carabinieri e vigili urbani. Poco dopo sono anche arrivati i sindaci Vincenzo Iaccarino (Piano di Sorrento) e Giuseppe Tito (Meta).

La strada crollata era in passato l’unico collegamento tra i vari centri della costiera, ora raggiungibile tramite la Statale sorrentina. La strada, di epoca romano, conserva un cippo del Pons Maior (da cui il toponimo Ponte Maggiore), che segnalava il termine della via Minerva (che partiva da Punta Campanella). Tuttavia, i cittadini già nel 2015 avevano segnalato alle autorità competenti lo stato della stradina, e chiesto un intervento che non è mai arrivato, almeno fino a ieri sera.