Corto circuito all’impianto elettrico: 70enne perde la vita nel Napoletano

A causa di un corto circuito al’impianto elettrico, perde la vita un uomo di 70 anni deceduto per asfissia a causa dei fumi spigionati dalle fiamme

I carabinieri della stazione di Pomigliano d’Arco (Napoli) sono intervenuti in via Nazionale delle Puglie, dove a causa di un corto circuito dell’impianto elettrico si era incendiato un appartamento al piano terra di un palazzo a 4 piani.

 

Corto circuito nel Napoletano: uomo morto per asfissia dovuta ai fumi delle fiamme

Sul posto è stato trovato privo di vita il padrone di casa, un pensionato 70enne del luogo, morto verosimilmente per asfissia dovuta ai fumi sprigionati dalle fiamme. Lo stabile è stato evacuato temporaneamente per consentire le operazioni di spegnimento dei vigili del fuoco. Dopo le formalità di rito la salma è stata affidata ai familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *