Chiara, la ragazza che viveva tra i rifiuti, è finalmente uscita dall’ospedale

Vi ricordate di Chiara, la ragazza che viveva in un appartamento pieno zeppo di rifiuti al Vomero? Ora è finalmente uscita dall’ospedale

Dopo 8 anni vissuti nell’incubo, una donna di 36 anni, Chiara, è stata trovata rannicchiata seminuda e infreddolita in una delle stanze del suo appartamento ricoperto di rifiuti dalla polizia che fece irruzione dopo una segnalazione lo scorso febbraio. Chiara pesava solo 35 chili e aveva passato gli ultimi 8 anni della sua vita in una lurida e maleodorante abitazione di Via Luigi Caldieri al Vomero.

Finalmente la speranza di un futuro migliore

Chiara oggi pesa 42 chili e ha lasciato l’ospedale San Giovanni Bosco dove era stata ricoverata il giorno della sua  liberazione. Il terribile appartamento in cui viveva è ormai un vecchio ricordo lontano, è stata finalmente dimessa dopo aver recuperato con successo il 60% delle sue facoltà. La strada è ancora lunga e, dopo aver aperto un regalo donatole da un dottore, la giovane donna si prepara ad essere trasferita accompagnata dai medici dell’Asl a Solopaca in provincia di Benevento dove continuerà la riabilitazione nella Comunità terapeutica riabilitativa Aquilone.