Borrelli: “Servono subito le prove di evacuazione”

Le parole del consigliere regionale Francesco Borrelli e del consigliere metropolitano Paolo Tozzi: “Sottovalutati i rischi legati alle attività vulcaniche”

Il nuovo studio sulle camere magmatiche dei Campi flegrei condotto dall’Università di Aberdeen crea ulteriori preoccupazioni sulle conseguenze di un’eruzione e rende ancor più inspiegabile la mancanza di prove di evacuazione per le centinaia di migliaia di persone che vivono a ridosso di quell’area”. A denunciarlo i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il consigliere metropolitano e comunale di Pozzuoli, Paolo Tozzi.

 

Borrelli: “Sottovalutati i rischi legati alle attività vulcaniche”

“Non si riesce a capire per quale motivo la Protezione civile nazionale continui a nostro avviso a sottovalutare i rischi legati alle attività vulcaniche presenti nei Campi flegrei nonostante la convergenza di tutti gli studi scientifici che certificano quell’area come una delle più pericolose al Mondo”, hanno proseguito Borrelli e Tozzi. “Chiediamo per l’ennesima volta che vengano svolte le prove di evacuazione e l’aggiornamento continuo dei piani di emergenza ed evacuazione perché, in caso di eruzione, l’organizzazione dei soccorsi e dell’evacuazione sarà determinante per limitare i danni di una tragedia che potrebbe essere epocale come dimostrano la storia e i tanti studi portati a termine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *