sabato, Ottobre 16, 2021
HomeSerie TvWillie Garson, di Sex and the City e White Collar, morto a...

Willie Garson, di Sex and the City e White Collar, morto a 57 anni

Si è spento all’età di 57 anni Willie Garson, noto per aver interpretato Stanford in Sex and the City e Mozzie in White Collar

L’attore Willie Garson, noto per aver interpretato Stanford in Sex and the City e Mozzie in White Collar, è morto all’età di 57 anni, secondo quanto riferito, dopo una battaglia contro il cancro. La conferma è arrivata dopo la pubblicazione di un post su Instagram da parte del figlio dell’attore.

Ti amo così tanto papà. Riposa in pace e sono così felice che tu abbia condiviso tutte le tue avventure con me e che sia stato in grado di realizzare così tanto. Sono così orgoglioso di te.” (Garson parlava spesso di suo figlio nelle interviste).

Diplomato alla scuola di recitazione di Yale, Willie Garson ha avuto numerose parti, ma era conosciuto soprattutto per due ruoli memorabili: il migliore amico gay di Carrie, Stanford Blatch, in Sex and the City della HBO – un ruolo che ha ripreso in entrambi i film di Sex and the City – e il truffatore Mozzie nella serie statunitense White Collar, al fianco di Matt Bomer.

LEGGI ANCHE: Nel revival di Sex and the City Carrie e Mr. Big insieme: il primo trailer di HBO Max

Willie Garson avrebbe dovuto riprendere il ruolo di Stanford nell’imminente revival di Sex and the City And Just Like That…, in anteprima questo autunno su HBO Max.

Un portavoce di HBO/HBO Max ha dichiarato: “Willie Garson era nella vita, come sullo schermo, un amico devoto e una luce brillante per tutti nel suo universo. Ha creato uno dei personaggi più amati del pantheon HBO ed è stato un membro della nostra famiglia per quasi venticinque anni. Siamo profondamente rattristati di apprendere della sua scomparsa ed estendiamo le nostre sincere condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari”.

Non importa in quale progetto fosse, Willie è sempre stato uno dei preferiti dai fan“, ha aggiunto un portavoce della NBC Universal in una dichiarazione. “In nessun luogo è stato più vero che in White Collar, dove ha preso il personaggio di Mozzie, un teorico della cospirazione emarginato, e lo ha reso amabile fino al midollo. Ci mancherà“.

Willie, non capisco“, ha scritto Matt Bomer su Instagram ricordando l’amico e collega. “E non è giusto. L’anno scorso mi hai insegnato così tanto sul coraggio, la resilienza e l’amore. Non ho ancora capito come possa esserci un mondo senza di te – dove non posso chiamarti quando ho bisogno di ridere o essere ispirato.

L’ultima cosa che hai fatto quando ci siamo salutati è stata tirare giù la maschera (odio il covid), sorridere e farmi l’occhiolino. So che non rifletteva il dolore che stavi attraversando, ma era indicativo di tutto ciò che eri e sei per me: qualcuno che mi ha sollevato, che mi ha reso migliore e che mi ha sempre, sempre fatto sorridere. Questo mi ha anche ricordato quanto sia forte la nostra famiglia White Collar. Eravamo tutti lì per Willie e l’uno per l’altro“.

Ti amo per sempre Willie Garson“, ha concluso Bomer. “Tu vivi sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti. E la tua famiglia White Collar è sempre qui per Nathen. Riservami un posto, perché sai che voglio essere al tuo tavolo lassù”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matt Bomer (@mattbomer)

La carriera di attore di Willie Garson è iniziata negli anni ’80 con apparizioni in Family Ties, Cheers e Mr. Belvedere ed è proseguita negli anni ’90 con ruoli in Boy Meets World, The X-Files e NYPD Blue. È stato uno dei membri principali del cast della serie HBO di breve durata, John From Cincinnati e in seguito è apparso come Gerard Hirsch in Hawaii Five-0 della CBS, riprendendo il ruolo in un episodio del 2019 di Magnum P.I. E’ inoltre apparso in Big Mouth e Supergirl andati in onda l’anno scorso.

Willie Garson, di Sex and the City e White Collar, morto a 57 anni
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI