boato centro di napoli

Violenta esplosione nel centro di Napoli, due giovani feriti

Solo due feriti lievi ci sono stati a causa della forte esplosione avvenuta ieri sera nel centro di Napoli. Le persone evacuate hanno dormito in albergo.

La violenta esplosione avvenuta ieri sera in un palazzo nel centro di Napoli, in via Giambattista Basile, una traversa della centralissima via Sanfelice. I feriti sono due: uno studente italiano di 24 anni e una studentessa britannica, di 22, in Italia per un progetto Erasmus. Entrambi gli studenti, ricoverati all’ospedale Cardarelli di Napoli. non sono in pericolo di vita.

L’esplosione ha causato molti danni anche per strada: l’onda d’urto dell’ esplosione ha divelto le saracinesche dei negozi, buttato via le fioriere, mandati in frantumi i vetri delle auto e spostato un’automobile, ribaltandola in mezzo alla strada. Tanta anche la paura. Decine le persone che si sono riversate per strada, anche in pigiama.

Evacuati gli edifici interessati dall’esplosione. Sono in corso gli accertamenti per verificare se i due palazzi hanno subito danni strutturali. In attesa dei risultati, una quindicina di persone hanno passato la notte fuori casa, ospiti in alberghi della città. Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha coordinato le operazioni di soccorso della Protezione civile dalla sede del Municipio, a Palazzo San Giacomo.

Esplosione al centro di Napoli, l’ipotesi

Tra le cause dell’esplosione, si sospetta una fuga di gas o la deflagrazione di bombole di gpl. Tuttavia, tra le persone evacuate, nessuno ricorda di aver sentito odore di gas nell’aria prima dell’esplosione.