sabato, Settembre 18, 2021
HomeCulturaAl via il Maggio dei monumenti: si punta su eventi all'aperto

Al via il Maggio dei monumenti: si punta su eventi all’aperto

Il Comune di Napoli, nonostante la pandemia, sceglie di confermare il Maggio dei monumenti, mese che da 27 anni la città di Napoli dedica alla riscoperta dei siti più importanti del capoluogo partenopeo

Itinerari di visite ed eventi in spazi aperti, nel rispetto delle misure di sicurezza e del coprifuoco. Il Comune di Napoli, nonostante la pandemia, sceglie di confermare il Maggio dei monumenti, mese che da 27 anni la città di Napoli dedica alla riscoperta dei siti più importanti del capoluogo partenopeo. Un appuntamento pensato, soprattutto negli ultimi dieci anni, per aprire la stagione turistica primaverile, ma che quest’anno si rivolge principalmente al pubblico campano.
Riconquistare la possibilità di aggirarsi nella bellezza, di passeggiare non per lavoro o necessità ma perché è una conquista dei sensi e della mente, rientrare in una chiesa e in un museo, ascoltare e godere di musica e spettacoli all’aperto. Il programma del Maggio – ha spiegato in conferenza stampa l’assessora alla Cultura del Comune di Napoli Annamaria Palmieri recupera, accanto alla dimensione del virtuale, che non disdegna, quella dei corpi reali ed è figlia dello sforzo collettivo di tanti, compagnie artistiche, guide turistiche, associazioni”.
“Ringrazio enti e istituzioni culturali e universitarie, la sovrintendenza e quanti hanno insieme a noi gettato il cuore oltre un ostacolo che solo dieci giorni fa sembrava insormontabile. È un’offerta per tutti i gusti e le età, nei più bei luoghi di Napoli, che dà respiro al classico e al contemporaneo”.

Gli eventi della rassegna si svolgeranno come di consueto da domani, sabato 1 maggio, principalmente nei weekend (A Napoli il primo maggio rafforzati i servizi di controllo).

Ci sono in programma tante passeggiate tra i giardini segreti del cuore di Napoli (i siti sono disponibili al link https://www.premiogreencare.org/mappa-parchi-giardini-campania-felix/), mostre in luoghi simbolo come il Maschio Angioino o il Castel dell’Ovo, passando per il Palazzo delle Arti che dedica una esposizione a Frida Kahlo, e visite guidate in location anche insolite come il tour tra i luoghi di San Gennaro che sarà raccontato dalle ‘capere’ di Napoli.
Tra i tanti eventi speciali, un podcast con una voce narrante che guiderà il pubblico in una visita, fisica o virtuale, tra le bellezze del capoluogo partenopeo. Si rinnova, poi, la collaborazione con l’accademia di Belle Arti e il corso di Design della Comunicazione che ha curato le grafiche per il Maggio dei Monumenti 2021 grazie al lavoro di 150 studenti.
Ideato anche un contest dal titolo ‘Scopri le stelle’ che metterà in palio 50 shirt per chi riuscirà a scoprire nei manifesti affissi in città e a bordo dei treni della metropolitana della linea 1 una stella stilizzata nascosta ad arte tra le immagini: un selfie con la stella ‘scoperta’ sarà la prova valida per aggiudicarsi il premio.
Sul sito https://www.comune.napoli.it/maggiodeimonumenti2021 è possibile scoprire il programma con le centinaia di eventi del Maggio dei Monumenti 2021
Al via il Maggio dei monumenti: si punta su eventi all'aperto
Gabriella Monaco
Laureata in 'Lettere Moderne', appassionata di Scrittura e Arte in ogni loro forma. Con il cuore diviso per il 33% a Napoli, il 33% in Sicilia, il 33% in Francia... L'altro 1% prima o poi dovrò decidermi a cercarlo...
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI