lunedì, Settembre 27, 2021
HomeCultura"Urban Survivors": la mostra di Medici senza Frontiere al Maschio Angioino

“Urban Survivors”: la mostra di Medici senza Frontiere al Maschio Angioino

Un viaggio per immagini, attraverso gli scatti di cinque fotografi di fama internazionale, in cinque grandi baraccopoli dove sopravvivere è una sfida quotidiana

E’ “Urban Survivors. Sopravvivere nelle baraccopoli”, la mostra allestita da Medici Senza Frontiere (MSF) al Maschio Angioino di Napoli, dal 6 al 28 marzo. La mostra si tiene con il Patrocinio del Comune di Napoli e in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo. Un riflettore acceso sui bisogni umanitari e medici di donne, uomini e bambini che per sfuggire alla povertà emigrano in massa dalle regioni rurali verso le città, per ritrovarsi in bidonville in continua crescita, vere e proprie “bombe a orologeria” umanitarie.

L’inaugurazione si terrà domani, giovedì 6 marzo alle ore 17.00 alla presenza del vicesindaco Tommaso Sodano dell’Assessore alla Cultura Nino Daniele e del Direttore Generale MSF Italia Gabriele Eminente, nella Sala Carlo V di Castel Nuovo (Maschio Angioino). Inoltre sabato 8, 15 e 22 marzo, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.30, i volontari del gruppo di Napoli di Medici Senza Frontiere e gli operatori umanitari della città illustreranno l’azione di MSF dando informazioni ai visitatori.

"Urban Survivors": la mostra di Medici senza Frontiere al Maschio Angioino
Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI