sabato, Novembre 27, 2021
HomePoliticaUngheria, 16 leader dell'Ue contro le discriminazioni nei confronti della comunità Lgbt

Ungheria, 16 leader dell’Ue contro le discriminazioni nei confronti della comunità Lgbt

Diritti Lgbt. La lettera ai vertici europei: tra le firme quelle di Draghi, Merkel, Macron e Sanchez

Diritti Lgbt, dopo il caso Ungheria sedici capi di Stato e di governo dell’Ue – inclusi Angela Merkel, Emmanuel Macron, Mario Draghi e Pedro Sanchez – hanno inviato una lettera ai vertici delle istituzioni Ue, in cui ribadiscono il loro impegno per la difesa dei valori fondamentali dell’Unione.

Dobbiamo continuare a combattere contro le discriminazioni nei confronti della comunità Lgbt, riaffermando la difesa dei loro diritti fondamentali“, scrivono i leader nella lettera, pubblicata via social dal premier lussemburghese Xavier Bettel.

Non viene menzionata esplicitamente l’Ungheria e la sua recente legge che vieta ai minori l’accesso a film e libri che ritraggano qualsiasi tendenza sessuale diversa dall’eterosessualità, ma il riferimento è piuttosto chiaro.

L’ultima mossa del premier magiaro preoccupa molti Paesi Ue, perché tocca i diritti fondamentali delle persone. (Ddl Zan, il Vaticano chiede di modificare la legge: “Quel testo viola il Concordato”)

 

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI