giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeCronacaUcraina dispersa nel Napoletano, diabetica e in fuga dalla guerra

Ucraina dispersa nel Napoletano, diabetica e in fuga dalla guerra

E’ fuggita dal suo Paese, l’Ucraina, la signora di 70 anni che i carabinieri, la Protezione Civile e i vigili del fuoco stanno cercando

I carabinieri, i vigili del fuoco e le unità cinofile della protezione civile della regione Campania sono impegnati dalla scorsa notte nelle ricerche di una donna ucraina di 70 anni che ieri si è messa in contatto con una sua connazionale 59enne per dirle che si era persa.

La 59enne ha subito dato l’allarme chiamando il 112 e le ricerche, scattate immediatamente, non hanno dato alcun esito malgrado siano andate avanti tutta la notte anche con l’ausilio dei droni dei vigili del fuoco. La 70enne avrebbe riferito alla conoscente di essersi persa e di non riuscire ad orientarsi.

LEGGI ANCHE: Tragedia a Gragnano, 13enne morto dopo caduta dal balcone

La compagnia Carabinieri di Giugliano ha avviato immediatamente le ricerche. I militari, attraverso la localizzazione della cella telefonica, hanno individuato l’ultima posizione “agganciata” dallo smartphone della 70enne ovvero Giugliano in Campania, via Appia, in un tratto compreso a confine tra i comuni di Giugliano e Sant’Antimo. Le ricerche sono tutt’ora in corso in quella zona dove tra l’altro sono presenti vaste zone di vegetazione.

E’ fuggita dal suo Paese, l’Ucraina, a causa della guerra scoppiata per l’invasione della Russia, la signora di 70 anni, diabetica, che i carabinieri, la Protezione Civile e i vigili del fuoco stanno cercando in una vasta area a Nord di Napoli. Le attività di localizzazione dell’anziana dispersa, che non ha parenti nel nostro Paese, riguardano un’ampia porzione di territorio, tra i comuni di Giugliano in Campania e Sant’Antimo, sulla quale insistono anche vaste zone di vegetazione.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI