domenica, Novembre 28, 2021
HomeCultura"Tutta colpa di Maria", un vortice di emozioni nel libro di Mara...

“Tutta colpa di Maria”, un vortice di emozioni nel libro di Mara Fux

Recensione del libro “Tutta colpa di Maria” di Mara Fux.

“Tutta colpa di Maria” è lo strepitoso libro della collega e addetto stampa Mara Fux che ho avuto il piacere di leggere. Una storia dove i sentimenti e le emozioni si avvicendano in un tourbillon incessante. La copertina è bellissima e perfetta per questa storia che parla di famiglie allargate, di rapporti extraconiugali, di affetti recuperati, di desiderio di ricostruire un quadro incompleto, per poi metterlo appeso al muro della contentezza.

"Tutta colpa di Maria", un vortice di emozioni nel libro di Mara Fux
Mara Fux

La protagonista Livia è una professionista affermata, è una moglie e madre felice, eppure sente che alla sua vita manca qualcosa: la presenza di un nonno che, nella sua fermezza e coerenza di scelte, è stato allontanato dalla famiglia per la grave colpa di aver amato. Questo è il fulcro della storia sviluppata dalla Fux, che racconta l’importanza dei legami affettivi, le assenze, le chiusure mentali, le ipocrisie della società, le intolleranze delle persone a non voler vedere e rispettare scelte di vita e famiglie allargate, senza demonizzare, escludere, additare come distruttori del perbenismo imperante.

Il personaggio di Carla è il simbolo di una falsa morale che nega la felicità a chi se la strappa con i denti. Una donna lucida e determinata che instaura con Livia un rapporto di scontri e rappacificazioni, ma sempre nel massimo rispetto reciproco. Sullo sfondo di questa saga familiare c’è Maria, la conduttrice esemplare di un programma televisivo che ha l’obiettivo di concedere ai chi è all’ultima spiaggia di riallacciare rapporti finiti, stritolati, graffiati da incomprensioni, ma che forse ancora hanno una chance di riappacificarsi. E per questo ci vuole coraggio, molto.

Maria è bravissima nel suo raccontare senza fronzoli la disperazione di chi ancora non si arrende. E’ ciò che fa Livia, non arrendersi, concedendo una chance a se stessa di conoscere la verità su suo nonno e su Carla, la loro verità, per poi sistemare il quadro della famiglia e sentirsi finalmente serena.

La scrittura di Mara Fux è vitale, scorre come un fiume che non conosce ostacoli, si muove tra balzi narrativi e colpi di ironia e verità, senza boria, proprio come se si stesse raccontando la propria esistenza, come se si stesse leggendo su una qualsiasi famiglia. Si è quindi conquistati dai sentimenti dei protagonisti e ci si riconosce in essi, con tutte le fragilità e i dubbi.

Questo è il link di acquisto del libro.

Daniela Merola
Napoletana, giornalista, formatrice culturale, ufficio stampa, scrittrice. Vivo per coltivare sogni. Amo lo spettacolo della vita.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI