mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeCulturaTrianon Viviani, "C'è aria di festa!": a dicembre 5 appuntamenti

Trianon Viviani, “C’è aria di festa!”: a dicembre 5 appuntamenti

“C’è aria di festa!” è il titolo con il quale Marisa Laurito riassume la programmazione di dicembre del Trianon Viviani.

Cinque gli appuntamenti proposti dal direttore artistico del teatro della Canzone napoletana, all’insegna di una pluralità di generi, come è stato spiegato oggi nella presentazione.

Si va da Gianfranco Gallo, con “Reginella, sono Libero”, in occasione del 140mo anniversario di Libero Bovio (dal 30 novembre al 6 dicembre), a Luciano Capurro, che propone, in prima assoluta, “Qui dove il mare luccica.

Partenope tra sorrisi e canzone appassiunate” (9 dicembre); da Vincenzo Comunale che inaugura la nuova serie di spettacoli dedicati alla stand up comedy (doppia rappresentazione il 10 dicembre) a Benedetto Casillo con la commedia “Scusate, ma ch’è successo?” (dal 14 al 17 dicembre). Infine, per le feste di Natale, il rituale incontro con la tradizione di Peppe Barra nella “Cantata dei Pastori” (dal 22 al 30 dicembre).

Per quest’aria di festa, il Trianon Viviani propone anche – presso il botteghino del teatro – due speciali card di abbonamento, Dicembre a teatro ed Emozione Trianon.

Con “Reginella, sono Libero”, Gianfranco Gallo rende omaggio a Libero Bovio, uno dei maggiori poeti partenopei con lo spettacolo di cui è autore, regista e interprete. Questo ‘sogno in parola e musica’ è un viaggio tra le creazioni di uno dei più grandi autori della Canzone classica napoletana e prende l’avvio in un non luogo, dove dorme don Liberato Bovio, autore di Reginella. In scena con Gianfranco Gallo, il percussionista Ciccio Merolla e una compagnia composta da Alessia Cacace, Anna Rita Di Pace e Alessia Moio, con Luigi Esposito al piano, Emiliano Barrella alle percussioni, Umberto Lepore al basso e con Lisa Imperatore. Prima assoluta per “Qui dove il mare luccica”, lo spettacolo di Luciano Capurro che ritorna, per il secondo anno al Trianon Viviani. Per questa stagione, ripropone alcuni classici della Canzone e del Teatro napoletano, per raccontare una ‘Partenope tra sorrisi e canzoni appassiunate’, all’insegna del sentimento e dell’ironia, nonché della proverbiale allegria popolare. Accanto a Capurro per questo concerto-spettacolo, Lucio Bastolla, Elena Vittoria, Alesol e il corpo di ballo Napolincanto.

Domenica 10 dicembre Vincenzo Comunale inaugura gli appuntamenti di stand up comedy, il nuovo genere teatrale inserito nella programmazione firmata da Marisa Laurito. Con i suoi monologhi comici, Comunale, 27 anni, guarda la realtà da altre angolazioni, per evidenziarne le contraddizioni e proporre punti di vista originali. “Scusate, ma ch’è successo? Napoli in palcoscenico”, con Benedetto Casillo è quasi un varietà, con brani di prosa, scenette, poesia e scrosci di attualità, introdotti e/o accompagnati da canzoni classiche napoletane. Dal 22 al 30 dicembre, Peppe Barra ritorna per le feste di Natale con la sua classicissima “Cantata dei Pastori”.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI