venerdì, Febbraio 23, 2024
HomePoliticaFrecciarossa alla carta per il ministro Lollobrigida, mossa giusta?

Frecciarossa alla carta per il ministro Lollobrigida, mossa giusta?

Lollobrigida inventa una fermata ad personam a Fiumicino

ll Ministro dell’Agricoltura, passeggero sul treno Fecciarossa che viaggiava con un consistente ritardo, ha pensato bene di chiedere ad personam una fermata non prevista a Fiumicino per poi essere portato in macchina a Caivano, dove la sua presenza sarebbe stata marginale più che istituzionale.

Un po’ come si chiede all’autista del bus:”scusi mi apre le porte? Dovrei scendere qui”. Per accorgersi pochi secondi dopo di essere giustamente ignorato. Perché ci sono regole, anche di sicurezza, alle quali tutti noi che non siamo ministri, dobbiamo rispettare e siamo contenti di farlo. Trenitalia come azienda dichiara che la cosa è “legale”. Io direi, è anche opportuna?

Ma la domanda è: davvero il ministro non si rende conto, non ha l’intelligenza la consapevolezza di capire il costo della inutile bufera politica creata?

Una semplice analisi costi benefici. Dopo tante gaffe non ha ancora imparato niente?

Speriamo solo che per il futuro, vista la mancanza di rispetto per chi non ha il potere a lui momentanemente attribuito, il ministro faccia limitato uso dell’aereo per le sue “improrogabili faccende ministeriali”.

Massimo Pelliccia
Massimo Pelliccia
In fissa con la politica, ma amo anche la musica e il cinema. In RoadTv dall'inizio del progetto come videomaker e videoreporter.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI