sabato, Ottobre 16, 2021
HomeSportLa Tennis Napoli Cup fa il suo grande ritorno al Tennis Club...

La Tennis Napoli Cup fa il suo grande ritorno al Tennis Club Napoli

Partirà domenica 3 ottobre con le qualificazioni l’edizione 2021 del Challenger partenopeo, che mancava sui campi del Tennis Club Napoli dal 2016

di Bruno Marchionibus

Dopo cinque anni di assenza il tennis internazionale torna nel capoluogo partenopeo, e lo
fa grazie al torneo Challenger (montepremi € 44820) in programma sui campi del Tennis
Club Napoli in viale Dohrn dal 3 al 10 ottobre.

L’ultima edizione del torneo risale al 2016, quando a vincere sulla terra rossa napoletana
fu lo slovacco Jozef Kovalik, attuale numero 141 della classifica ATP ma con un passato
tra i primi 80, che battè in finale il belga Arthur De Greef col punteggio di 6-3 6-2.

Scorrendo l’albo d’oro della manifestazione, ad ogni modo, si leggono nomi di primissimo
livello che, all’inizio delle rispettive carriere, hanno trionfato nel rinomato circolo partenopeo, teatro anche in anni recenti di più sfide di Coppa Davis dell’Italia. Da
Pietrangeli e Nastase negli anni ‘50 e ‘60, a Thomas Johansson e Juan Carlos Ferrero nei
‘90, fino a Ferrer e Gasquet nel nuovo millennio, sono stati infatti tanti i tennisti passati per
un successo a Napoli e poi finiti ai vertici della graduatoria mondiale.

Il ritorno della Tennis Napoli Cup, il cui recordman di vittorie è il campano Potito Starace
con quattro titoli, è un risultato fortemente voluto dal direttore del circolo Riccardo Villari,
che si avvarrà della professionalità e della competenza dell’organizzatore Cosimo Napolitano, già mente operativa del Challenger di Biella, e del direttore del torneo Angelo
Chiaiese.

L’entry list della rassegna, ufficializzata a metà settembre, prevede la presenza in campo di due top 100 mondiali: lo spagnolo Roberto Carballes Baena e l’italiano Stefano Travaglia, uno dei tanti azzurri che trascinati dai vari Berrettini e Sinner hanno contribuito, nell’ultimo periodo, a regalare una nuova epoca d’oro al tennis italiano.

LEGGI ANCHE: Fabio Cannavaro: “Allenare il Napoli? Un sogno, ma non ora”

Ci saranno inoltre, tra i giocatori più interessanti da ammirare, il tedesco Philipp Kolschreiber, ex numero 16 del mondo con 8 titoli ATP vinti all’attivo, l’altro italiano Alessandro Giannessi ed il moldavo Albot, con un passato tra i primi 50 del ranking.

In attesa di conoscere i nomi degli assegnatari delle wild card che l’organizzazione ha a disposizione, quel che è certo è che il pubblico partenopeo avrà l’occasione di assistere a un torneo di alto livello, e che fino a venerdì 8 compreso l’ingresso al circolo sarà gratuito, mentre per le semifinali di sabato e per la finalissima di domenica sarà necessario acquistare un biglietto al costo di 10 euro. I match delle ultime due giornate, in ogni caso,
saranno trasmessi anche da Sky Sport.

Per l’ingresso nel Tennis Club, per tutti gli 8 giorni di incontri, sarà ovviamente necessario
esibire il green pass. Per chi ne fosse sprovvisto, tuttavia, l’organizzazione ha predisposto un punto sanitario dove effettuare tamponi.

La Tennis Napoli Cup fa il suo grande ritorno al Tennis Club Napoli
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI